True Blog – Il diario della voliera, 5

true blog

Eccomi alla fine del quinto mese di bloggherie della cupa voliera. Come stiamo andando?
Piano: le solite cose da vita reale – e una certa dose di pigrizia – mi hanno impedito di star dietro al blog nel modo migliore. Una cosetta son riuscito a farla… ma andiamo con ordine!

Buona Pasqua a tutti!

E se non festeggiate la Pasqua…

Trascorrete una buona domenica!

Fatti gli auguri, passiamo al succo di True Blog: dei miei obiettivi a breve termine, ne ho finalmente completato uno. Non uno dei più succosi, ma comunque l’ho fatto: Le leggi della voliera sono finalmente al loro posto! Un chiodo in meno sulla mia bara da blogger.
Ora mi rimane una bella fetta del solito, cioè

  • racconto a puntate (questo mese non sono riuscito a revisionarlo nemmeno una volta: di questo passo, l’autrice di Glass no Kamen finirà il suo fumetto, iniziato almeno negli anni ’80, e io non avrò nemmeno pubblicato la prima puntata di Immersione)
  • satira ai danni di certi bimbiminkia (continuo ad accumulare materiale, ma non so se strutturarlo come un mockumentary o come un racconto)
  • cosette divulgative terra-terra (meno male che non punto al capolavoro, o mi servirebbero altre due reincarnazioni prima di iniziare)
  • gdr scaricabile (anche questa sarà lunga…)

Una cosetta divulgativa – non quello che avevo in mente, ma sarebbe già qualcosa – la sto preparando, ma devo prima capire come diavolo voglio sistemarla. Vedremo se aprile sarà un mese più fortunato per la produzione di contenuti. :-)
A ogni modo, nella voliera sono accadute altri fatti sorprendenti: sono stati qui un ospite tedesco e uno inglese! Non so da dove di preciso, né per quanto tempo.
Immagino che l’ospite tedesco sia capitato qui cercando qualcosa su Meyrink (l’articolo sulla sua vita è stato visualizzato più o meno in contemporanea) mentre quello inglese ha fatto coincidere la sua visita con un’occhiata all’articolo sul libro del Castello errante di Howl. Una coincidenza?
Chiederò ad Adam Kadmon.
Intanto, mi chiedo se ci siano arrivati dopo quattrocento pagine di risultati di ricerca di Google, se abbiano letto qualcosa – magari con un traduttore online – o se abbiano chiuso la pagina…

Infine, ho ricevuto il mio primo commento di spam: è stato molto garbato, niente pubblicità di prodotti pseudo-farmaceutici, mi ha dato consigli per migliorare il blog dal lato SEO e poi mi ha lanciato l’idea di acquisto di un plugin per WordPress.
Solo che non posso installare plugin, qui sul .com !

^_^ ;

Va be’, quel che c’era da scrivere l’ho scritto e per questo mese è tutto!
Buona giornata a chiunque legga – e anche a chi non legge, solo che non lo saprà mai :P

Annunci

5 pensieri su “True Blog – Il diario della voliera, 5

    1. Sì, potrebbe esserlo. Però pensavo a qualcosa di diverso: la scelta tra qualcosa con una trama e qualcosa che avrebbe uno scopo “educativo e scientifico” :P

    2. Ti dirò, pure io. Ma non è facile: far ridere da seri è anche più difficile che far ridere e basta, e al momento non mi riesce nessuna delle due cose :P

Vuoi dire qualcosa? Gracchia pure!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...