Harley Quinn Amore folle

“Sai, lei c’era quasi riuscita.
Braccia e gambe incatenate. Senza cintura. Intontito a causa del sangue alla testa.
(…) Sapevo che il tuo ego smisurato non avrebbe mai concesso ad altri l'”onore” di uccidermi.
Però devo ammettere che lei ci è andata più vicino di quanto tu abbia mai fatto…
Pasticcino.”
Batman al Joker, in Amore folle

harley quinn amore folle
Covah! Copertina!
(Fonte: Scansione>

Avere delle amiche nerd è una fonte di strani incontri narrativi: a volte passano del tempo a dirti peste e corna di Descendants perché sanno che hai il gusto del trash, poi ti prestano il DVD per dimostrare che non hanno inventato niente – tu ci credevi, ma perché privarti di tanta… tanta… va beh, di un tale spunto di conversazione?
Altre volte, le amiche nerd prestano alle prestanti gracule, come il sottoscritto, dei bei fumetti, come quest’albo che raccoglie alcune storie brevi dell’universo DC, compresa Amore folle, ovvero la storia delle origini di Harley Quinn, all’anagrafe Harleen Quinzel. La psicologa che il Joker ha fatto impazzire d’amore!

Amore folle 101

La storia che dà il titolo alla raccolta mostra come il Joker sia riuscito ad ammaliare e plagiare la giovane Harleen Quinzel, aspirante psicologa dalle competenze mediocri ma dai voti straordinari, ottenuti a suon di… favori agli insegnanti!
È questo l’inizio di una vita di follia e zerbinismo devozione verso il più iconico arcinemico di Batman. Come bonus, le matite di Bruce Timm rendono il fumetto straordinariamente vicino al disegno della leggendaria serie Batman: The Animated Series!
L’albo contiene altre storie

  • la storia a episodi Rigare dritto, con gli sfortunati tentativi di redenzione di alcuni ospiti fissi dell’Arkham Asylum
  • Risate a mezzanotte, che mostra la routine notturna del Joker dopo averle prese da Batman
  • Crociera per l’incubo, che mostra gli effetti deleteri della combinazione festa-su-nave-per-ricconi + Poison Ivy
  • Caro Babbo Natale, un’avventura in solitario per Batgirl in un centro commerciale

La scheda

Storie: Paul Dini, Bruce W. Timm
Disegni: Bruce W. Timm, Mike Parobeck, Matt Wagner, Dan De Carlo, Klaus Janson, John Byrne
Edizioni originali: DC Comics (1994, 1995, 1997)
Edizione italiana: RW Edizioni (2016)
Prezzo: 6,95 €

Pazza (d’amore)

Prima di tutto, It’s the Grumpy-Gracula Time!
Ma quanto era figo e ispirato, il costume classico di Harley Quinn? Sinceramente, i nuovi costumi da Cheerleader del Male™ gotica™ scappata di casa™ o da battona troppo povera per comprare dei vestiti veri, non mi piacciono per niente!
Chiuso l’angolo delle lamentele, passiamo alle cose serie.
Amore folle mostra la caduta definitiva di una mente che, di per sé, non è mai stata tanto stabile nemmeno nei suoi giorni migliori: Harleen, interessata ai gustosi segreti del Joker per poter scrivere un libro di successo sul criminale, viene di punto in bianco plagiata dal suo paziente, che in poco tempo se la lavora raccontandole aneddoti strappalacrime – e forse falsi – sulla sua triste infanzia. È emblematica la vignetta in cui scopriamo che, a un certo punto, sul lettino c’è lei, psicanalizzata dal Joker! XD
Ormai, la giovane Harleen è asservita a una relazione che sarebbe davvero riduttivo definire disfunzionale e di lì a poco, la nostra psicologa diventerà la fidanzata e spalla titolare del Joker, accettando da lui la storpiatura del suo nome reale in Harley Quinn – molto simile a Harlequin, ovvero Arlecchino.
È così, che nasce una delle più famose schegge impazzite dell’universo supereroico della DC.

Amici per la pelle, più il terzo incomodo (piu leggeri spoiler)
Nel momento in cui Harley sta per fare la festa a Batman e viene fermata dal Joker, si nota anche un interessante sottotesto: immaginando il rapporto tra il nostro uomo-pipistrello e il perfido giullare come una strana forma di “amicizia”, Harley è come la fidanzata che si mette in mezzo ai due amici per la pelle ed è destinata a essere messa da parte dal suo amato, troppo impegnato a giocare col suo migliore amico.
Perché gli amori vanno e vengono (in questo caso, in modo assai violento) ma l’amicizia è per sempre!

Fa ridere, ma è anche triste (e lievemente spoileroso)
I proponimenti di Harley – farsi rispettare dall’amato, lasciarlo e riprendere il controllo della propria vita – durano giusto il tempo che passa tra quando la ragazza si lecca le ferite provocatele dal Joker e quando nota un suo gesto d’amore (una manipolazione?) sciogliendosi rapidamente in un brodo di giuggiole alla vista di un bigliettino romantico del suo pasticcino. Ed eccola pronta per un altro giro di giostra, con caduta spaccaossa in omaggio!
Più comici, i momenti in cui Harley immagina di accasarsi col Joker: una coppia di bambini orribili come i loro genitori, intenti a negarsi a vicenda il raggiungimento dei dieci anni grazie a veleni e armi, e i due sposini che si scambiano tenerezze mentre il mondo intorno a loro crolla, chissà per colpa di chi…
Idilliaco!

En passant, le altre storie

Molto carina Rigare dritto, con gli sfortunati tentativi di riabilitazione di diversi cattivi della DC, più o meno famosi: un episodio della storia, 24 ore, è dedicato a Harley – a te, gentile lettore ipotetico, immaginare il significato del titolo…
Interessante anche uno spunto di riflessione sulla psicologia di Batman, in Crociera per l’incubo

Un’altra notte, un’altra festa in costume.
Indosso la maschera, il completo e tutti gli accessori necessari a rendere completa l’illusione.
Eccomi. Sono quello con lo smoking, il sorriso forzato.
Bruce Wayne: miliardario, uomo di mondo, playboy.

Bruce Wayne, in Crociera per l’incubo

Il tema classico del supereroe che si perde dietro la sua maschera, fino a che il suo ego normale, pubblico, diventa la finzione, perché ormai la vera identità è quella del giustiziere mascherato.

Concludendo

Harley Quinn Amore folle è un albo che raccoglie diverse storie piacevoli da leggere, molte delle quali sono al tempo stesso divertenti e tristi: Harley ha una logica fuori di testa, ma è anche sempre pronta a farsi maltrattare dal suo amore; i pazienti dell’Arkham Asylum non riescono quasi mai a trovare stabilità e riabilitazione; il Joker, sconfitto da Batman, si dedica a nequizie gratuite col sorriso sulle labbra; la “dissociazione” della personalità di Bruce Wayne sembra ormai essere risolta a favore della maschera di Batman.
Se aggiungiamo che alle matite dei vari episodi ci sono nomi assai importanti del mondo del fumetto americano…
L’unico neo, è che l’albo è un po’ magrolino rispetto al prezzo di copertina – una costante dei prodotti RW, con poche eccezioni.

Link

Chi lo volesse comprare in italiano, vada qui.

Annunci

3 pensieri su “Harley Quinn Amore folle

  1. Mi sembra un bell’albo ma ancor piú bella mi sembra l’idea della rubrica Grumpy-Gracula.
    Io farei un appuntamento anche solo mensile in cui dici cosa ti dà veramente fastidio impedendo la possibilità di commentare.

    1. Un appuntamento mensile del genere sarebbe terribile: la mia capacità di lagnarmi è tale, da dare fastidio pure a me XD
      Però, una volta ogni tanto, si potrebbe anche fare :)

      EDIT: negare i commenti, poi, sarebbe la ciliegina sulla morta (cit. da non ricordo quale fumetto, una roba stupenda con Baron Samedi che gestisce un cimitero come se fosse un fast food per non morti!)

Vuoi dire qualcosa? Gracchia pure!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...