[Geek League] Hallowgeek, o All Hallow Geeks, presenta: Stakes, otto puntate di Adventure Time che punteranno alla vostra gola!

Jake: Ricordi quando dissi che la mia paura dei vampiri era basata sull’ignoranza?
Finn: Sìì…
Jake: Beh, ora so per certo che era quell’affermazione, a essere basata sull’ignoranza!
Jake e Finn, in Marceline, la Regina Vampira (dalla miniserie Stakes)

Ero incerto se partecipare a questa missione, dato che coincide col complehalloween del blog e soprattutto, non sapevo cosa scegliere, nel mare di speciali televisivi dedicati a Halloween.
Fortunatamente, alcune settimane fa ho deciso di installare sul furbofono l’app di Boing, per vedere come funzionasse, e nella cangiante selezione di episodi ho scovato, in questi giorni, una sezione dedicata a episodi di Halloween di alcune serie (Gumball, Teen Titans Go! e Adventure Time).
L’area dedicata ad Adventure Time – uno dei più grandi successi di Cartoon Network – mi ha permesso di riscoprire alcuni episodi di cui ho visto davvero pochissimo, vale a dire la miniserie Stakes.

Per l’occasione, Finn sfoggerà la spada-paletto che infilza la parola “Time”

Stakes significa, per chi non lo sapesse, paletti.
Oppure roghi.
Oppure poste in gioco.
Tutti significati perfetti per questa miniserie, ma solo perché ne ho escluso altri meno appropriati… ^_^
Vi va di iniziare a festeggiare Ognissanti in stile Geek League?

Ma ceeeerto che ci va!

Le immagini sono tutti screenshot presi, con grande fatica, dagli otto episodi della miniserie, visti sul furbofono.

Adventure Time Stakes 101

Per prendere questo screenshot prima che la schermata venisse coperta dalla melma nera, ho sputato sangue…

Marceline, la Regina Vampira, è stanca di vivere come un mostro succhiasangue succhiatore di colore rosso. Soprattutto, non ne può più di rischiare la vita a causa di pochi raggi di sole, come nell’ultimo incidente che le è capitato, così chiede a Gommarosa (la geniale principessa fatta di gomma da masticare) di sottoporla al trattamento de-vampirizzante sperimentale che ha elaborato.
Marceline dice così addio all’eternità e ai poteri con cui ha vissuto per tantissimo tempo, cercando di abituarsi a essere una mortale (si, insomma, per quanto possa essere una mortale la figlia di un demone succhia-anime, oltre che ladro di patatine fritte).
Ma il ritorno all’umanità di Marceline coincide con la ricomparsa di quattro spaventosi avversari (e di un nemico tremendamente imbranato) tutti risalenti all’epoca in cui il mondo di Ooo era ancora abitato da diversi esseri umani, loro preda preferita.
È tempo che Marceline torni a un suo antico interesse: la caccia ai vampiri!

La scheda

Niente dolcetto? Ecco uno scherzetto per voi: se volete sapere chi ha lavorato a Stakes, date un’occhiata su Wikipedia: non ho voglia di scrivere tutti quei nomi! :P

La storia (col minimo sindacale di spoiler)

Chiunque segua Adventure Time con un po’ di assiduità, sa che nella serie ci sono due personaggi sopravvissuti alla “guerra dei funghi”, il conflitto che ha dato vita al mondo di Ooo come lo conosciamo: i due sono Re Ghiaccio e Marceline.
Stakes si concentra su Marceline, che con l’aiuto della scienza pazza di Gommarosa riesce a tornare umana: non più costretta a nutrirsi solo del colore rosso (valido sostituto del sangue, per chiunque non detesti gli oggetti scoloriti) e ora capace di esporsi alla luce del sole, Marceline si gode la nuova esperienza delle sensazioni umane, quando un problema si profila all’orizzonte.
Qualcuno sta dissanguando il bestiame, rendendole le mucche capaci di produrre solo latte scremato (e ammazzandole) e Marceline è la principale sospettata, in quanto Regina Vampira.
Non è un gran mistero, dunque nemmeno un grande spoiler: la colpa non è di Marceline, ormai una mortale, ma dei vampiri!
Un quintetto di potentissimi mostri uccisi da Marceline, tutti col nome di un arcano maggiore dei tarocchi, ha fatto ritorno su Ooo.

E qualcuno è un vampiro “vecchia scuola”
Traduzione approssimativa (poca voglia di adattare il registro linguistico usato):
PS il vampiro gioca seguendo regole dei vecchi tempi, non può entrare in casa etc.

Sono tutti pronti – chi più, chi meno – a riconquistare il loro posto in cima alla catena alimentare, ma nel presente della serie esiste solo un essere umano sopravvissuto, per ciò che si sa: è Finn l’avventuriero, accompagnato da suo fratello adottivo Jake, il cane mutaforma.
Riuscirà Marceline a sconfiggere i cinque vampiri? E che conseguenze avrà questo conflitto sulla sua nuova vita?

Personaggi

Marceline è la protagonista incontrastata di questi otto episodi: diversi flashback mostrano il suo passato, sia di quando era bambina, sia del periodo in cui dava la caccia ai vampiri.
È nel periodo della caccia, che bisogna cercare il momento in cui Marceline ha ottenuto i suoi poteri, diventando lei stessa un vampiro piuttosto anticonvenzionale…

Ho dovuto ritoccare l’immagine per facilitare la visione dei contorni del mostro.
Non vi ricorda qualcosa?

In alcuni flashback di Marceline è presente anche Simon, ovvero colui che è conosciuto come Re Ghiaccio. Il gelido monarca, importunatore di principesse, ha un piccolo, ma importante ruolo nel finale, quando Marceline deve prendere una decisione in merito all’ultimo nemico da affrontare.
Gommarosa, in Stakes, serve soprattutto a sostenere le scelte di Marceline: nonostante abbia anche lei delle gatte da pelare (con il suo vecchio regno) la principessa si impegna soprattutto a elaborare dispositivi utili per la caccia ai vampiri, così da proteggere i suoi amici in questa crisi. Ad aiutarla, il fedele Maggiormenta (una mentina-maggiordomo, ricca di conoscenze sul soprannaturale e di risorse).

Impara da noi, Buffy!

A parte una veloce apparizione della principessa dello Spazio Bitorzolo e di altri tipici comprimari della serie, non possono mancare ovviamente Finn e Jake, rispettivamente il protagonista e il comprimario della serie negli episodi normali: come è loro consuetudine, si lasciano andare a un mucchio di folli fesserie, diventando più che altro le spalle comiche di Marceline e degli altri.

Finn, la virginale esca per vampiri

A questo giro, i nemici sono cinque vampiri che prendono il loro nome da alcune carte dei tarocchi: il Matto, l’Imperatrice, lo Ierofante, la Luna e, infine, l’Imperatore dei vampiri, pronti a riconquistare il loro vecchio status.

Da sinistra: il Matto, l’Imperatrice, lo Ierofante, la Luna e l’Imperatore

O forse…

Concludendo

Stakes è un piccolo ciclo di otto episodi all’interno della serie di Adventure Time, ed è dedicato alla figura di Marceline: stanca della sua condizione di non-morto, la Regina Vampira desidera tornare “umana” per iniziare davvero a vivere, anziché limitarsi a esistere (un classico tema intimista in certe storie di vampiri).
Riesce nell’intento grazie all’aiuto di Gommarosa, sua vecchia amica (o qualcosa di più?) e scienziata, ma come conseguenza della sua scelta, nel mondo di Ooo tornano a imperversare dei vecchi nemici: cinque potenti vampiri col nome di alcuni arcani maggiori dei tarocchi, dotati di fortissimi poteri.

L’Imperatore dei vampiri e la sua imperiale… dama di compagnia?

A differenza del passato, Marceline non possiede più i suoi “doni oscuri”, perciò ha bisogno di tutto l’aiuto possibile, per riportare un casino meno esagerato l’ordine nel mondo in cui vive: Gommarosa, Finn e Jake, con l’aiuto di alcuni altri amici, le potranno fornire un valido sostegno?
Bene, lo speciale di Halloween della Geek League finisce qui, almeno dal mio lato, ma vi invito a leggere cosa vi aspetti dagli altri miei colleghi di bloggherie.

Passate una bella vigilia di Ognissanti, mascherati o in borghese, ma divertitevi! ;)

Il vostro spaventoso
Plot Tyrant

Link

La sigla italiana di Stakes
La canzone simbolo della miniserie, Everything Stays (in italiano, Tutto resta)

Annunci

37 pensieri su “[Geek League] Hallowgeek, o All Hallow Geeks, presenta: Stakes, otto puntate di Adventure Time che punteranno alla vostra gola!

  1. Pingback: Hallowgeek 2018! The Big Bang Theory – Il paradigma della Terra di Mezzo | La tana dell'Orso Chiacchierone

  2. Questo speciale della Geek League mi sta confermando che esistono un sacco di serie che ho totalmente ignorato, tipo “Adventure Time”. Quindi ti ringrazio per questo posto illuminante! Auguri di buon HallowGeek! ;-) Cheers

    1. Grazie a te e buon Hallowgeek 😉
      Il mondo è pieno di storie, piccole o grandi, buffe o drammatiche: Adventure Time è una serie particolare, un po’ stramba, ma con episodi davvero favolosi, per un motivo o per l’altro. L’ambientazione è complessa e di ampio respiro… ma purtroppo, in Italia, gli episodi vengono spesso trasmessi in modo disordinato e questo non aiuta ad allacciare certi fili di trama 😦

  3. Marceline è uno dei miei personaggi preferiti di Adventure Time, quindi non ho potuto fare a meno di guardare Stakes. Direi che questo speciale è un’ottima scelta per un “hallowgeek”. Buon Halloween!

    1. Ti ringrazio, e buon Hallowgeek anche a te! ;)
      (Hallowgeek… è inutile, i cambi di nomi in stile Topolino ci piacciono un sacco!)
      Marceline è un personaggio favoloso, complice il fatto che il suo aspetto cambi più spesso di quello di chiunque altro, nel corso della storia – è sempre quella che sfoggia nuove acconciature, ogni tanto.
      Mi piace molto anche Re Ghiaccio, che si è evoluto da vecchio fissato delle principesse a figura tragica molto interessante (ho adorato la puntata in cui veniva svelato perché fosse così interessato alle principesse).

    2. Mi piacciono un sacco i suoi capelli in Stakes. P.S. Re Ghiaccio è il mio personaggio preferito proprio per via della sua backstory :).

  4. Riccardo Giannini

    Una serie interessante, ne parlò anche Emanuele, di sicuro questi vampiri mi sembrano più interessanti di quelli di Gantz ad esempio :D
    I villain mi sembrano molto interessanti, sarei curioso di sapere come vengono sconfitti…

    1. Vabbé, i vampiri di Gantz sono proprio nati storti, Oku li ha inseriti senza un minimo di pianificazione, per il puro gusto della stranezza…
      Il modo in cui vengono sconfitti questi vampiri… mumble mumble… il più assurdo è stato sicuramente lo Ierofante – si può dire che ci sia stato pure un ammonimento, nella sua disfatta ^^

  5. Ho sempre provato a guardare AT, ma niente, non riesco ad andare oltre la prima puntata!
    Però il tuo articolo mi ha messo di nuovo curiosità, gli darò un’altra occasione XD

    1. Il problema di Adventure Time è che l’ambientazione è davvero di ampio respiro, ma la storia è molto dilatata. Molte puntate hanno storie che si chiudono lì per un sacco di tempo, salvo venire riprese molte puntate o stagioni dopo… è un’opera in qualche modo complessa, con un umorismo spesso demenziale, talvolta infantile, ma con significati più profondi inseriti a tradimento, quando meno te l’aspetti, e un sacco di elementi misteriosi.
      Prova a guardare le otto puntate di quest’arco narrativo (forse ci sono ancora sull’app di Boing): magari qualche cosa ti sfuggirà, ma in linea di massima possono essere viste senza troppe conoscenze pregresse ;)

  6. Io ogni volta mi riprometto di vedere questa serie: ma perché cazzarola non la piazzano ogni giorno a pranzo su Italia1??
    La vedrei sicuramente.
    Vedo che non si fanno problemi con la morte, sangue, mucche uccise…

    p.s. buon Halloween ma soprattutto… buon COMPLEBLOG^^

    Moz-

    1. Buona vigilia di Ognissanti anche a te, Moz :)
      Riguardo ad Adventure Time su Italia 1, se puoi dare a pranzo American Dad, puoi dare pure questo, che è molto meno volgare, tra l’altro ^^

    2. Non è per niente volgare, non si parla mai di sesso, tette, erezioni… la scena più osé che ho visto finora è stata quando Finn e Jake si nascondono nell’armadio Marceline, poi il ragazzino terrorizzato scivola via e si ritrova in bagno, dove lei sta facendo la doccia, guardandola dal basso (quindi la migliore inquadratura), vedendole la patonza alla grande! E si vede solo lui arrossire.

    1. Grazie, buon Hallowgeek pure a te, Kodiak ;)
      Adventure Time tentatelo, sono tanti episodi brevi, da circa dieci minuti l’uno, perciò prova a guardarne un certo numero ^^

    1. XD
      Questa volta sei costretto a scrivere così, non puoi leggere e rischiare spoiler :P
      Quando avrai visto la settima stagione (se ricordo bene) ne riparleremo ;)

  7. Credo di averne intravisto un paio di puntate grazie ai miei due nanerottoli… sono un padre scriteriato. Mi sembrava di un livello più “maturo” rispetto alla tenera età dei due piccoli (d’altezza) criminali. Mi ha piacevolmente meravigliato che se la sorbissero invece di certe minchiate allucinanti. Un padre orgoglioso…e pure parecchio confuso.

    1. Come molte serie di Cartoon Network, Adventure Time ha elementi che possano piacere sia ai bambini che ai loro genitori, nel caso che volessero vedere la TV con loro.
      Adventure Time è colorato e strano, con un disegno semplice e facile da decifrare, molte scemenze buffe, ma anche citazioni, livelli di lettura un po’ più profondi…
      Il resto è una questione di gusti ;)

  8. vanhelsing78

    Lo vidi un anno fa e mi piacque tantissimo. Adoro Adventure Time ed in particolare il personaggio di Marceline (ma in fin dei conti mi piacciono tutti)

    1. Il problema vero è vedere gli episodi in ordine, se ti affidi alla TV italiana :P
      A ogni modo, è sì una serie lunga, ma gli episodi in sé sono brevi, puoi affrontare la serie con leggerezza ;)

  9. Un’altra serie che tutti mi consigliano ma che ho sempre ignorato… quando inventeranno le giornate di 48 ore proverò ad adeguarmi, giuro! Intanto ottimo post come al solito, e mi unisco al saluti, a presto!

Vuoi dire qualcosa? Gracchia pure!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.