Il cupo (solo perché nella cupa voliera) Liebster Award: il ritorno

In tempi non troppo recenti, Laura Cross di Pane e sarcasmo mi ha nominato per il Liebster, la tag/finto premio/vera catena di San Tag Tonio più nota della blogsfera.

Avevo la vaga sensazione di esserci già passato, per quest’anno, e infatti così è stato; a ogni modo, dato che ha posto delle domande carine, ho deciso di ripartecipare, sempre in versione pigra – è lo stile della Gracula!
Ecco le sue domande, e le mie risposte.

  1. Che colore ti piace di più?
    Prediligo il blu, tendo a vestire di nero, ma mi piacciono tutti.
  2. E adesso dimmi un numero.
    Un numero :P
    Non resisto alle freddure vintage. Se vuoi, te ne posso dire quattro: 4!
  3. Hai il pollice verde?
    Ho il pollice nero: ciò che tocco, muore! No, non esageriamo: non ho alcun istinto per la cura di tutto ciò che è vivo, le piante posso al massimo innaffiarle.
  4. Cane o gatto?
    Tendo a piacere ai cani, ma non faccio preferenze, mi piacciono entrambi per motivi diversi.
  5. Quante lingue straniere sai parlare? Altrimenti, stai imparando un’altra lingua?
    Quante ne parlo male? Due: francese e inglese. Vorrei disfarmi della pigrizia per studiare ed esercitarmi meglio con entrambe – e magari studiarne altre tre o quattro.
  6. Che cosa ne pensi del sushi?
    Che è buono! L’ho mangiato raramente, non sono tipo da ristoranti, ma mi piace.
  7. L’ultimo film che hai guardato al cinema?
    Se ricordo bene… era quel film col treno che si dirige verso gli spettatori: siamo scappati tutti per la paura!
    Più seriamente, come scrissi qui anni fa, di tag in tag, è stato Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe. :P
  8. Hai una canzone in testa in questo momento?
    Ho sempre una canzone in testa, ma non è mai la stessa. Mentre scrivo, in questo momento, la mia testa manda a ciclo continuo Ricordami, dal film Coco.
  9. Quale social media (Facebook, Twitter, Tumblr ecc…) preferisci?
    Non uso alcun social network, mi sono sempre sembrati dei mangiatempo notevoli e io non sono uno molto disciplinato, mi distrarrei coi giochini. :P
  10. Che luogo vorresti visitare almeno una volta nella vita?
    Ho una lista lunga un chilometro di posti che vorrei visitare. Limitandomi a uno tra quelli reali e che allo stesso tempo si trovano su questo mondo, direi Mont Saint-Michel, che mi ha sempre affascinato.
  11. Collezioni qualcosa di particolare? (Tappi, Stickers, Tazze, ecc…)
    Figuracce, da non confondere con le figurine. :P
    In passato ho collezionato diverse sciocchezze, comprese le stecche del gelato XD oggi si può dire che io collezioni libri e fumetti, oltre che videogiochi, ma non sono particolarmente ossessivo circa il loro stato (anche se cerco di trattar bene le mie cose) mi basta poter fruire del contenuto.

Concludendo

Come con l’altro giro di Liebster, non nomino nessuno – dover controllare la lista con le mie iscrizioni ai blog vari è roba lunga – ma se vi va di partecipare, sentitevi tutti nominati.
Vi rigiro le domande di Laura o, se preferite, quelle che mi hanno posto in passato Sam Simon e Johnny Cornerhouse. Oppure tutte e 33 le domande. O una loro selezione, a vostro piacere. ;)

12 pensieri su “Il cupo (solo perché nella cupa voliera) Liebster Award: il ritorno

    1. Alcuni gelati avevano stecche bizzarre: ne ricordo uno con la stecca di plastica a forma di fionda, diciamo, era bizzarro.
      Comunque, forse era una scusa per mangiare più gelati XD

      Per i social, forse è più buon senso che disciplina: al momento non ne sento una vera necessità, anche se potrebbero essere utili per spingere il blog.

    1. Ho fatto pure quella delle schede, per un periodo risibile. A differenza di tanti altri, non andavo a mendicare le schede esaurite fuori dalle cabine (quelli li avrei voluti scagliare su Giove!) :P

  1. 3. c’è un cattivo DC con questo potere ma non ricordo il nome 😝
    8. al momento io ho gli stornelli delle osterie 😆
    11. stecche del gelato? 😅
    Grazie ma passo volentieri!

    1. Quel cattivo DC sono io XD

      Le canzoni da osteria… mi sa che non stai pensando alla musica :P

      Per le stecche, non è molto più scema della collezione di tappi di bottiglie XD le collezioni sono quasi sempre aggregati di cose inutili

Vuoi dire qualcosa? Gracchia pure!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.