Quando l’avidità delle grandi case corrompe i sogni (là, dove osano le Gracule)

Messa così sembra uno “squallido acchiappaclick”? No, sapete, chiedo per un amico…
Tempo addietro, ho raccontato un mio sogno bislacco: i miei sogni sono tutto o niente, a volte sono così dettagliati che, se li ricordo, prendo appunti per racconti futuri, ma altre volte sono troppo vaghi o banali per ricavarne un’idea concreta. Possono sempre far ridere, perciò li racconto agli altri.
Qualche settimana fa, forse mesi fa, ho fatto un altro sogno strambo e ora ve lo racconto.
Nel caso che il sogno si realizzi, cambierò il mio nick in Profeta Gracula.

Faery Tales Extended Cinematic Universe

Una grande casa decide di pubblicizzare, con grande dispendio di energie e soldi, e con l’impiego di testimonial eccellenti, un nuovo ciclo cinematografico: l’universo cinematico esteso delle fiabe e delle favole!
Una roba complessissima e che durerà anni, con una strategia di marketing aggressivo spaventosa, a livelli dell’universo cinematografico Marvel, non certo lineare come Once upon a Time o Avengers Grimm (ma ahimé, nemmeno ai livelli di Fables!): immaginate dei film che si legano tra loro con rimandi, comparsate tipo, boh, Cappuccetto rosso che appare nel film di Jack e il fagiolo magico, registi che vengono scelti e licenziati a caso, merdoni su Twitter…
Insomma, nulla più né meno dell’universo cinematografico Marvel, ma con le robe fiabesche rivisitate come nemmeno la Disney farebbe.
La gente va fuori di testa per queste fiabe action con elemento citazionista e continuity stringente, misteri e sottotrame che iniziano in un film e arrivano a concludersi tre pellicole dopo, grupponi di principesse alleate con streghe per affrontare draghi, principi azzurri caduti e poi redenti, Cthulhu (sta bene su tutto)…
E poi, il pezzo da novanta: nel ciclo sarebbero apparsi anche i personaggi del mondo di Teddy Ruxpin!
Sarà dovuto al fatto che da bambino ne avrei voluto uno? ♥
Se solo avessi immaginato come la mia blasfema perversione onirica avrebbe dissacrato i miei desideri dell’infanzia…

Un volto d’eccezione

Chi avrebbe interpretato Teddy Ruxpin nel FTECU? Andy Serkis in motion capture?
Certo, ti piacerebbe: viene scelto un altro attore famoso, truccato per avvicinarne l’aspetto al pacioso orsetto… e perché non scegliere a caso un uomo alto più di un metro e ottanta, per fargli interpretare dal vivo un orsetto puccioso alto come un bambino di dieci anni?

Anche Ortolani, come Cthulhu, sta bene su tutto

Il prescelto per interpretare Teddy Ruxpin nel FTECU, nel mio sogno, è

Robert Pattinson!

(Suono di tuoni in lontananza)

E quand’è che avrei firmato per questo ruolo?
(Fonte: qui)

La fine del sogno

Era troppo: appena ho visto Pattinson col costume da Teddy Ruxpin imbottito e trucco a dir poco artigianale, mi sono svegliato ridendo! XD
Nel corso della giornata, ho raccontato il sogno a degli amici, raccogliendo alcune reazioni divertite, con due casi particolari.
Un amico mi ha risposto

Beato te che hai visto Pattinson conciato da Teddy Ruxpin, io credo di averlo visto vestito come Batman!

Grande Pacho M’Hell, 2020

Il nome Pacho M’Hell – che ha una lunga storia – è stato scelto per proteggere la privacy del mio amico dai cinetroll.
Un secondo amico, Wally – un altro, non quel Wally – si è spinto un po’ oltre…
Mi ha preparato un progetto di merchandising!

Quegli occhi…
(Traduzione della scritta in alto: Parlo. Sbatto le palpebre. Muovo la mia bocca.
Una mia considerazione: fai molto più di quel che è richiesto alla tua collega Kristen Stewart in Twilight!)

E adesso, tocca a voi fare dei sogni strani sugli universi condivisi delle fiabe…
Io inizio a lavorare al progetto e poi lo vendo a una grande casa, ma senza Teddy Ruxpin, che c’azzecca poco. :P

35 pensieri su “Quando l’avidità delle grandi case corrompe i sogni (là, dove osano le Gracule)

  1. Che dire? Sei troppo avanti, anche oniricamente!
    Ho capito la metà dei riferimenti che hai fatto, ma dicendo che “Once upon a time” è lineare, ho capito che non era una cosa reale. 😛

    Io però inizierei a scrivera sceneggiatura, fossi in te: magari al casting trovi anche gli attori giusti per tutti gli altri ruono! 😉

    1. I miei sogni da bambino erano quasi tutti orripilanti, una tensione terribile. Questi da adulto mi fanno fare due risate, molto spesso, oppure hanno un forte lato avventuroso ^^

      Ouat… ok, forse non è troppo lineare, in certi punti è inutilmente contorto, ma l’ho trovato semplice da seguire. Forse sono più contorto io! XD

    2. Sì, la prima è stata una bella novità, senza dubbio… Le altre non mi sono dispiaciute, sia chiaro (poi quando inizio, vigliacco se mi fermo!) però erano troppo “costruite” e con tanta carne al fuoco che risultava facile perdersi. :)

  2. Più Ortolani per tutti! :–D

    Davvero inquietante, però anche decisamente divertente il tuo sogno! X–D

    Fables è un universo che vorrei esplorare di più. L’ho toccato un po’ giocando a The Wolf Among Us della TellTale (prima che scoppiasse) e mi aveva affascinato parecchio. Visto che Natale si avvicina magari è la volta buona di cominciare a leggere qualcosa… te lo conosci? Hai consigli? Tipo partire da Legends in Exile (primi cinque volumi, mi dice Wiki) oppure da qualcos’altro?

    1. Io ho letto la serie regolare (molto bella, complessa, ha costruito delle relazioni non scontate) più la miniserie su Cenerentola (carina, ma non imprescindibile) e il seguito Evetafter (il genere cambia molto, pur restando fantasy. Bei disegni, storia carina che vira sullo spionaggio!).
      A meno di allergie particolari al genere – urban fantasy che sconfina spesso nel fantasy puro e, occasionalmente, nel supereroico – mi sentirei di consigliare la serie per intero: leggendolo a saghe, sul “finale” di un ciclo c’è sempre qualche cosa di eventi.

      Purtroppo certi personaggi spariscono dalla storia principale per avere una propria serie (come il Jack del fagiolo magico) che non ho avuto modo di leggere :(

    2. Grazie! Con il genere non ho problemi, per esempio adoro Neil Gaiman che nella sua carriera ha scritto molto di fantasy/urban fantasy/supereroico… Mi sa che questo Natale comincio col primo ciclo, se mi conquista piano piano continuo! Grazie!

      (brutta la cosa dei personaggi che spariscono per fare gli spin-off, però…)

    1. Il divertimento sano è sempre un buon obiettivo (per me, è un valore morale: le cose più stupide o perfide le ho fatte sempre per via della noia): divertirsi mentre si lavora è auspicabile e rendere divertente per gli altri il risultato è una cosa bella ;)

  3. Denis

    Fai attenzione a non farti rubare l’idea del FETECHIU le major malvagiche magari lo brevettono veramente intanto pago dei bambini per farti i designini per le statuette/action figure da vendere nelle migliori cartolerie.

    1. Mo’ mi faccio la PEC e mi mando una copia del post per dimostrare il mio genio incommensurabile in tribunale!
      E comunque, FETECHIU è un acronimo stupendo, complimenti XD

  4. Wow, che sogni!
    Mi rammenta un clip di Rammstein con una loro versione di Biancaneve e i sette nani.
    Credo che si potrebbe fare “Pollicino contro il Lupo Cattivo” narrato da Raoul Bova che interpreta un Pisolone (la coperta-peluche degli anni 80-90).

    1. Il video di Biancaneve in salsa Rammstein me lo ricordo. Che folle! XD

      Raul Bova Pisolone è un’ottima trovata, potremmo abbinarlo a uno Scamarcio vestito da Puffo, tanto per continuare ad abbinare bellocci ed esseri pucciosi XD ^^

  5. Quello che mi stupisce non è il tuo sogno, ma che davvero non l’abbiano ancora fatto sul serio :-D
    Peraltro la Asylum ci è andata vicino, con “Avengers Grimm”, e aveva i numeri per fare un “Asylum Universe” a due soldi, visto quanti attori noti ha sotto contratto, ma evidentemente anche nella Z ci sono regole di mercato che non possono essere ignorate.
    Pattinson orsacchiottone sarebbe la gioia segreta di ogni psichiatra: basta guardarlo per qualche secondo negli occhi per portare alla luce ogni più segreta ombra del proprio subconscio. Potresti brevettare la bambola e venderla all’Associazione Psichiatri, da mettere in ogni studio. Quale paziente non confesserebbe ogni suo segreto davanti ad una mostruosità del genere? :-D

    1. A me stupisce che la Disney non abbia ancora fatto una cosa così in modo sistematico – forse conta di aver reso brullo quel terreno col fallout di Descendants :P

      Teddy Ruxpinson è certamente il punto forte del progetto per trasformare tutto in una commedia demenziale o in un horror alla Chucky, se poi usi il pupazzo progettato dal mio amico, si sfora l’orrore alla Locecraft/It: altro che macchina della verità, siamo persino alla fabbrica dei matti!

  6. Ahaha oddio, penso che sia un horror, più che altro…
    Quel Pattinson lì nella scatola, inquietantissimo.
    Comunque secondo me prima o poi una cosa cinematografica simile la fanno^^

    Moz-

    1. Da un certo punto di vista, Once upon a time era qualcosa del genere, ma non sontuoso come l’universo Marvel al cinema.

      Per quanto riguarda Pattinson in scatola, potrebbe andare direttamente nella stessa categoria della bambola che ride XD

Vuoi dire qualcosa? Gracchia pure!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.