Selezione dalla Gracugazzetta, marzo-aprile 2021

Ed eccoci qui, con un altro bimestre di canale Telegram sul groppone!
Quali mirabolanti contenuti vi attendono, o voi creature che rifuggite le alternative a Whatsapp?

7 marzo: i meme dei pulcini e le vecchie gracule

Il primo segno della vecchiaia incombente: non capire perché i meme dei “giovani” dovrebbero far ridere.

12 marzo: la fine di un viaggio videoludico in quattro tappe

L’HO FINITO!
Dopo due mesi e circa 150 ore di gioco, ho finalmente finito Trails of Cold Steel IV!
Con questo, ho chiuso la saga Cold Steel (pur mancandomi un po’ di particolari, dato che i fatti di questi quattro giochi si intrecciano con quelli di un’altra saga non ancora pubblicata qui da noi, e forse c’è qualcosa in altre saghe di questa serie).
È stato un bel viaggio, che in questi due anni e spicci mi ha portato a scoprire i lavori di una casa storica (la Nihon Falcom, in Giappone, nasce nei primi anni ’80) ma che ha anche evidenziato quanto io stia invecchiando: per quanto io adori i JRPG, inizio a trovare faticoso lo stare dietro a un titolo per 100+ ore di gioco… e se i titoli sono quattro, il peso diventa pure maggiore!
A ogni modo, bella serie: mi sono piaciuti quasi tutti i personaggi, bella la storia e il mondo del gioco è costruito in modo molto ricco, con tanti misteri – e la scena dopo i crediti, visualizzabile solo dopo aver ottenuto due volte il finale segreto, aggiunge sicuramente carne al fuoco per il futuro.
Adesso (non adesso adesso… appena la vita mi lascerà respiro) dovrò buttare giù almeno un post dedicato a questo quarto gioco – scegliere una manciata di schermate tra i 200 mb di screenshot che ho preso mi richiederà davvero molto tempo – e forse anche uno alla serie nel suo complesso.
[Nota: il primo punto l’ho risolto scrivendo l’apposita non-recensione]
E poi, mi sa che mi dedicherò a Final Fantasy VII Remake, che aspetta paziente il suo turno da dicembre 2020!

17 marzo: Pseudobiblia lovecraftiani

Così, di botto, senza senso, la settimana scorsa ho pensato di realizzare una serie di boiate a tema “Dora l’esploratrice incontra il mondo di Lovecraft”.
Non so se ne farò davvero una serie: le idee cretine non mancano e nemmeno gli sticker, ma dato che il mio furbofono va a vapore, non posso installare app adatte e dunque sono limitato ai pur potenti mezzi offerti da Telegram.
Se in termini di tempo non è un gran sbattimento, è comunque scomodo fare tutto in questo modo (specie quando devo comporre i testi con un solo font… e nel caso di una serie, gli elementi da ripetere, come il logo dell’editore e le altre cose non mi verranno mai due volte allo stesso modo XD ).
Vabbè, è per divertirmi a tempo perso, ben quattro minuti della mia vita! :P
E magari mi allargherò a Masha e Orso… :P

20 marzo: Lupin in edicola

Avrei voluto sostituire questa foto tremenda con una scansione… ma quei fregi dorati hanno remato contro i miei propositi!

Ma guarda questo Maurizio Ilbianco Maurice Leblanc!
Come osa profanare un mito giapponese della nostra infanzia, Lupin 3°?
XD
Ok, questa richiede un po’ di contesto: in tempi recenti, Netflix ha messo nel suo catalogo la prima stagione di una nuova serie, ispirata allo storico personaggio del ladro gentiluomo, Arsène Lupin (da noi, Arsenio Lupin).
Alberto Arc di Omniverso ne ha parlato sul suo blog, accennando al fatto che, in rete, un po’ di persone si sono infuriate al pensiero che il protagonista della serie si ispirasse al noto fumetto/cartone di Monkey Punch, mangaka scomparso da qualche anno.
Ora che anche Hachette, dopo altri editori, ha deciso di portare in edicola i libri dedicati all’originale Lupin, magari qualcuno scoprirà che anche Monkey Punch non ha creato il suo personaggio da zero…

31 marzo: Paranoia Agent

Un fotogramma dalla sigla

Non ho mai avuto la possibilità di vedere questa serie, ma tutti me ne hanno sempre parlato bene… ed ecco che Yamato mi fa il favore di portare sul suo canale Youtube Paranoia Agent, serie della buonanima di Satoshi Kon!

8 aprile: Crunchyroll

Ho scaricato l’app di Crunchyroll sulla PS4 (è più comoda del PC, per questo) e ho iniziato a guardare il cartone di So I’m a Spider.
Rispetto al fumetto, l’andamento della storia è accelerato, taglia qualche episodio carino ma anche un po’ di fuffa, e dedica più spazio agli altri reincarnati (per ora, quasi tutti umani, a parte un draghetto).
Nel complesso, il cartone è carino – forse fa un uso un po’ troppo smaccato del computer – ma la parte di trama dedicata alla ragnetta rende meglio a fumetti.

Concludendo

E anche per questo bimestre è tutto, almeno dalla Gazzetta della Gracula. Maggio e giugno ci porteranno qualcosa di interessante? Speriamo. :D

20 pensieri su “Selezione dalla Gracugazzetta, marzo-aprile 2021

    1. Sul blog conto di scrivere qualcosa almeno una volta alla settimana, anche se qua e là ho perso colpi :P
      Sul canale Telegram… più o meno pure, ma se non aumento il volume dei post, questo tipo di selezione da schiaffare sul blog ha più senso lasciarla bimestrale ;)

    2. Alessandro Gianesini

      Sì, chiaro: fare un “mensile” in cui si dice una sola cosa, non ha molto senso… però io mi riferivo anche a qualche raccontino: mi pare che sia un po’ che quelli mancano. ;)

    3. Eh, se parliamo di racconti, dovrei riprendere a studiare e a esercitarmi, sarà dal 2016 che non scrivo “seriamente”. Mi sa che l’ultima volta è stato il racconto a puntate, qui sul blog :P

    4. Alessandro Gianesini

      A chi lo dici! :D
      Ma se non ci si diverte un po’, in ‘sta vita, che ci stiamo a fare? ;)

  1. Mi sono sorbita per un sacco di tempo Dora l’Esploratrice, non posso che concordare sul fatto che abbia connotazioni lovecraftiane per l’orrore e il desiderio di fine del mondo che sa suscitare: bella pensata!

    1. Non credo di averne visto più di un minuto non consecutivo, non avendo figli o altri bimbi da accudire, mi sono sempre sentito fuori target, diciamo :D
      Però mi diverte un sacco prendere le storie per bambini e dare loro un tocco horror, lo trovo deliziosamente inappropriato XD

  2. Denis

    Guarda la meil^_^
    Su Dora forse ho pure il videogioco su GB Advance.
    Di Kon ho solo Paprika e registrato su disco Tokyo Godfathers.
    Non sapevo che avevi la fissa per i tentacoli, credevo un’esclusiva nipponica.
    Nel mentre sto giocando a questo action rpg della Namco Bandai con grafica da cartone animato e protagonisti animali antropomorfi, Solatorobo Red the Hunter.
    Aspetto il remake di FF7

    1. I tentacoli solo in amicizia, in amore li lascio ad altri XD
      Solatorobo non lo conosco, dovrò informarmi, mentre FF7 Remake l’ho finito da un po’, ma devo ancora parlarne.
      Del videogioco di Dora ho visto un gameplay (era parte di un video comico) e mi è sembrato molto noioso, mi sa che sopra i sei o sette anni non ha senso giocarlo, è proprio base base…
      Di Kon ho alcuni fumetti e ho visto qualche film: tutto molto bello!

      Appena posso, guardo e ti rispondo ;)

Vuoi dire qualcosa? Gracchia pure!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.