Buona Pasqua 2021 a tutti

Prima che il pranzo mi mandi in coma per sempre, ne approfitto per scrivervi due righe.
E allora, buona Pasqua a chi festeggia e buona giornata a tutti gli altri! Mi raccomando, non lasciatevi travolgere dall’easteria collettiva!

Non è un post di auguri in voliera senza un’immagine inappropriata :P

NaCthulhu 2020

Vigilia di Natale. Come di consueto, mi riduco a scrivere due cosette al volo col furbofono, prima di ingozzarmi col (ridotto) parentado che la situazione attuale mi concede. E come da tradizione, saccheggio dalla rete un’immagine a tema lovecraftiano e natalizio nello stesso momento :P

A questo simpaticissimo anno manca solo uno shoggoth che se lo mangi e ne lasci solo il ricordo, perché non capiti mai più!

Facezie a parte, auguro a tutti i lettori di questo blog (e ai non lettori, ignari di questo post) di trascorrere una vigilia, un giorno di Natale e, in generale, delle feste serene e divertenti, per quanto inconsuete possano essere. Buon tutto a tutti! :D

E appena avrò un momento, darò una sistemata a quest’impaginazione o non dormirò la notte! XD

Quando l’avidità delle grandi case corrompe i sogni (là, dove osano le Gracule)

Messa così sembra uno “squallido acchiappaclick”? No, sapete, chiedo per un amico…
Tempo addietro, ho raccontato un mio sogno bislacco: i miei sogni sono tutto o niente, a volte sono così dettagliati che, se li ricordo, prendo appunti per racconti futuri, ma altre volte sono troppo vaghi o banali per ricavarne un’idea concreta. Possono sempre far ridere, perciò li racconto agli altri.
Qualche settimana fa, forse mesi fa, ho fatto un altro sogno strambo e ora ve lo racconto.
Nel caso che il sogno si realizzi, cambierò il mio nick in Profeta Gracula.

Continua a leggere “Quando l’avidità delle grandi case corrompe i sogni (là, dove osano le Gracule)”