Geek League presenta: speciale Geekoni Film Festival 2019, che presenta a sua volta ParaNorman, di Laika Entertainment

Come è già accaduto l’anno scorso, la Geek League torna a omaggiare il celebre Giffoni Film Festival, dedicato al cinema per i più giovani, parlando proprio di film rivolti a quel tipo di pubblico.
Oggi è il mio turno e vi parlerò di ParaNorman, delizioso film in stop motion prodotto da Laika – la stessa casa che si è fatta conoscere con Coraline e la porta magica.
Voglio proprio dare un tocco di autunno e di Halloween a questa rovente estate italiana, grazie all’aiuto del mio fido assistente Jack O’Coconut!

Questo NON è Halloween,
questo NON è Halloween,
Halloween, Halloween,
Halloween, Halloween.

Ma prima, eccovi il calendario del nostro piccolo blog tour: non perdetevi una sola data! ;)

ParaNorman 101

Fonte: Zombie Knowledge Base

Siamo a Blithe Hollow, una ridente cittadina americana, che ha alle spalle una crudele storia di processi alle streghe, oggi buona solo come richiamo turistico.
Norman Babcock è un ragazzino singolare: i suoi capelli, comunque cerchi di acconciarli, ritornano sempre dritti come le setole di uno spazzolino!
Ma non è questo il suo vero problema, perché Norman è in grado di vedere i fantasmi: si tratti dello spettro della sua amorevole nonna, comodamente adagiato sul divano, o dei numerosi morti – umani e animali – che infestano la città, Norman li vede e ci parla senza particolari problemi. Se non vogliamo considerare un problema le attenzioni indesiderate di un padre che vuole solo la normalità e quelle dei bulli, in cerca di bersagli facili da maltrattare e prendere in giro.
A ogni modo, Norman non è il solo con questa caratteristica: uno zio dal lato materno, i Prenderghast, oltre a vedere i fantasmi è l’ultimo rimasto a poter compiere la missione di famiglia, vale a dire mantenere quieto lo spirito di una potente strega, che nell’anniversario della sua morte cerca, ogni anno, di scatenare la propria maledizione contro la città che l’ha impiccata.
Zio Prenderghast sente avvicinarsi il momento della propria fine, proprio in prossimità dell’anniversario della strega, così decide di passare il testimone a Norman, consegnandogli il libro da leggere sulla tomba della strega prima che lei si risvegli.

Continua a leggere “Geek League presenta: speciale Geekoni Film Festival 2019, che presenta a sua volta ParaNorman, di Laika Entertainment”

Annunci

L’immancabile post del tantiauguri, con un extra sulla Geek League

Meno male che Riki ci ha liberato dal sortilegio del suo maligno alter ego (come già letto sul numero di chiusura dello speciale natalizio Geekmas) perché non ne potevo più, di essere tornato bambino! Chiedere il Necronomicon a Gesù bambino per sistemare i bulli… ma dai! Ne ho già una copia autografata e oggi, i bulli li sistemo come si deve con poche parole, nessuna delle quali è magica! :P
A ogni modo, il Natale è salvo ancora una volta, grazie a Riki e alle sue gentili lettrici! E meno male, perché questo maleficio infantile mi ha lasciato indietro coi preparativi… :(

Lasciando da parte i panni del Plot Tyrant e le avventure della Geek League, voglio approfittare di un momento di calma dai preparativi per augurare buon Natale a tutti.
A chi non ama il Natale, auguro invece di trascorrere una bella serata! ;)

Fonte: vallo a ricordare :P la cercherò con un po’ di calma

Geek League, speciale natalizio: Geekmas

Si respira aria di festa, a Geek City: anche per i membri della Geek League, miracolosamente liberi da missioni e team up, sta per arrivare il Natale.
E la festa si fa ancora più grande, con l’arrivo di una tag di Riccardo, aka Riky Smash-knees, che invita l’intera League a parlare della magia del Natale.
Ma quando i nostri eroi si mettono al computer per partecipare alla tag, ecco che scatta una trappola: l’invito non veniva da Riki, ma da un nemico misterioso, che riporta ogni membro dell’intera squadra all’età di sei anni!
Chi mai salverà Geek City, ora che i suoi difensori sono troppo impegnati a scrivere le letterine per Babbo Natale?

Ha qui inizio lo speciale Geek League: Geekmas.
Punto di inizio ideale per nuovi lettori :P

Quando Plot Tyrant era solo Tyrant

Caro Gesù bambino,
ti scrivo questa letterina perché, quando ti racconto cosa vorrei per Natale con la telepatia, va sempre a finire che ci sono interferenze e mi arrivano cose tutte diverse da quelle che ho chiesto.
Va bene, mi piacciono anche le cose che mi arrivano per sbaglio, ma proviamo a migliorare…

Quest’anno sono stato bravo in un modo che avrebbe reso contento Einstein: sono stato relativamente bravo :P perciò vorrei chiederti un paio di regali (un paio alla sarda, si intende)

  • vorrei che i bulletti che mi rompono le scatole a scuola la smettessero e andassero a fare altro. In alternativa, potresti portarmi un libro che accende la mente, il Necronomicon, così ci potrei evocare qualcosa per sistemare i bulletti senza che tu debba muovere un dito  >:^)
  • vorrei anche una montagna di fumetti di Topolino, e un posto per nasconderli quando sono punito perché ho preso una nota a scuola, così non mi annoio per colpa di quelle punizioni imbecilli che mi toccano!
  • mi porteresti anche un’astronave, tipo il razzo gonfiabile della famiglia Mezil, perché voglio vedere Saturno dal vivo. Se non fa, va bene il radione dei Transformer, quello con la pantera e il falco. Lo so che è uno dei cattivi, ma ha le cassette migliori :P
  • mi fai spuntare il talento per il disegno?
  • un’ultima cosa: puoi convincere Pietro Sabatelli a pubblicare un post dei suoi?

Dai, non sono tante cose, hai visto?
Spero che tu possa esaudire qualcuno dei miei desideri, anche se non è tuo lavoro perché non sei Shazzan. Però, se mi vuoi portare anche il cammello alato, non mi offendo: tanto qui a Cagliari fa caldo quasi come in Africa, anche se non ci sono mai stato.
Intanto, ti auguro buon compleanno.

Tyrant

Fonte: SHPLF e un tocco di XnSketch

Gli altri post della Geek League sul Geekmas