Mancano poche ore…

… alla fine del 2018!
È tempo, per molti di noi, di formulare propositi di miglioramento che, forse, dimenticheremo prima dell’arrivo della Befana – personalmente, non aspetto il primo di gennaio, per farlo: sono anni che fantastico su questi mirabili propositi almeno cinque volte al giorno, ma poi non se ne fa mai niente. :P

Com’è stato il vostro 2018?
Il mio… direi discreto: non ho fatto grandi passi in avanti verso i miei ambiziosi obiettivi di conquista del mondo e ci sono state rotture di scatole importanti qua e là, ma ho avuto modo di divertirmi tantissimo, ho conosciuto persone nuove e simpatiche, ho rincontrato vecchi amici… il bilancio è per lo più positivo!

L’anno lo si concluderà in bellezza a casa di amici, a metter su ciccia mangiando buone cose e divertendoci (me lo auguro!) per accogliere il 2019 come si deve.
Spero che sarà un anno fantastico per tutti, oltre che per me, perciò vi faccio i miei migliori auguri per una fine dell’anno strepitosa e per un 2019 ricco di cose belle per tutti: qui presento la mia lista, coi punti in ordine sparso

  • buona salute
  • serenità
  • prosperità
  • divertimento
  • un bel po’ di tempo libero
  • un lavoro pagato il giusto
  • volontà di migliorare
  • energia a pacchi

Buon capodanno e buon anno nuovo a tutti! :D

Non l’ho disegnata io (appena possibile, cercherò dove l’abbia pescata) ma spero di poter fare cose anche migliori, entro la fine del 2019!<br>Sì, uno dei miei classici propositi disattesi è quello di imparare a disegnare! :P
Annunci

Final Fantasy XIII, per Playstation 3. Seconda parte: combattimento, sviluppo del personaggio e considerazioni finali

Dopo la prima parte di questa non-recensione, dedicata soprattutto alla storia e ai personaggi di Final Fantasy XIII, vediamo come funzioni il gioco in termini più “meccanici”.

Esplorazione

Un elemento assai criticato di questo gioco è l’approccio all’esplorazione: si va avanti sui “binari”, con rare biforcazioni che danno su vicoli ciechi, la cui sola funzione è, di solito, far trovare uno scrigno con un tesoro.
Nelle fasi avanzate della storia, sarà possibile visitare un luogo che offrirà una libertà di esplorazione un po’ maggiore, e il “dungeon finale” offrirà una vaga illusione di non-linearità.
Anche la formazione del gruppo in battaglia, per buona parte della storia, è decisa dal gioco, che obbligherà il giocatore a usare da uno a tre personaggi specifici.

Continua a leggere “Final Fantasy XIII, per Playstation 3. Seconda parte: combattimento, sviluppo del personaggio e considerazioni finali”

L’immancabile post del tantiauguri, con un extra sulla Geek League

Meno male che Riki ci ha liberato dal sortilegio del suo maligno alter ego (come già letto sul numero di chiusura dello speciale natalizio Geekmas) perché non ne potevo più, di essere tornato bambino! Chiedere il Necronomicon a Gesù bambino per sistemare i bulli… ma dai! Ne ho già una copia autografata e oggi, i bulli li sistemo come si deve con poche parole, nessuna delle quali è magica! :P
A ogni modo, il Natale è salvo ancora una volta, grazie a Riki e alle sue gentili lettrici! E meno male, perché questo maleficio infantile mi ha lasciato indietro coi preparativi… :(

Lasciando da parte i panni del Plot Tyrant e le avventure della Geek League, voglio approfittare di un momento di calma dai preparativi per augurare buon Natale a tutti.
A chi non ama il Natale, auguro invece di trascorrere una bella serata! ;)

Fonte: vallo a ricordare :P la cercherò con un po’ di calma