Il Cabalista, di Amanda Prantera

“(…) Sì, sono interessato alla cabala. Davvero molto interessato. Si potrebbe dire che la cabala è la mia ragione di vita.”
Joseph Kestler, Il Cabalista

Vi va di fare un altro salto in Urania?
Devo dire che trovo questo Il Cabalista un po’ anomalo, per la collana: non è la prima volta che in Urania vengono pubblicate storie dal sapore fantascientifico contenuto, ma di solito sono almeno più intense sul lato science fantasy, mentre questo romanzo mi sa più di realismo magico… Ma non voglio fare il genre nazi, che poi sembro più antipatico di quanto sia in realtà: è solo una perplessità estemporanea.
È una storia aspra sin dalle prime battute, con un finale edificante e felice quanto quelli dei racconti di Lovecraft – ma per motivi in parte diversi – e presenta alcune scelte di stile… insolite! Ma andiamo con ordine.

Il Cabalista 101

cabalista prantera
Indovinate un po’ cos’è?
(Fonte: la solita, tragica scansione)

Joseph Kestler è un mago: per la precisione, è un praticante della cabala, una filosofia mistica di origine ebraica, i cui risvolti più magici consistono nel trasformare i nomi e le parole in numeri, tramite cui operare cambiamenti della realtà.
Joseph vive a Venezia e ha appena scoperto di avere dei problemi di salute tanto gravi, da costringerlo a mettere in ordine la propria vita al più presto, soprattutto in merito al proprio lascito cabalistico: non vuole che le sue scoperte vadano perdute o peggio ancora, che cadano in mani sbagliate, così è in cerca di persone che possano assumersi il carico di questa riscoperta sapienza. In più, c’è la questione del Ghermitore – Joseph ha dato questo soprannome a un inquietante bambino, il suo più grande nemico: questo crudele moccioso ha l’abitudine di catturare i gatti di Venezia con amo e lenza (perché lo faccia, è un sospetto a cui Joseph troverà presto conferma).
Lo studioso tenterà la strada della dimostrazione pubblica presso un uditorio scelto all’università Ca’ Foscari, ma le cose non andranno per il meglio: da quel momento in poi, la vita di Joseph precipiterà, mostrando tutta la fragilità che persino una persona potente come un vero mago può avere.

Continua a leggere “Il Cabalista, di Amanda Prantera”