Sembra Persona ma non è: Tokyo Xanadu eX+, per Playstation 4. Seconda parte: lato tecnico, sistema di gioco e conclusioni

Ed eccoci alla conclusione della mia gracchiata su Tokyo Xanadu eX+: oggi si parla del funzionamento del gioco!

Grafica

Dal punto di vista visivo, il gioco paga il fatto di essere una riedizione dalla PS Vita: come aspetto non si discosta molto dal livello grafico di Trails of Cold Steel su PS3. L’effetto del cel-shading è gradevole, ma non è un risultato di altissimo profilo.

Esempio di grafica di gioco fuori dalla battaglia.
Ryouta fa commenti su quanto sia fortunato il protagonista ad avere una cugina carina (che è anche l’insegnante).
Le uscite del ragazzo su come il protagonista sia sempre circondato da ragazze stupende si sprecheranno per tutto il gioco. Una volta, gli chiederà se nasconda da qualche parte anche una giovane zia sexy

Musiche e doppiaggio

Le musiche fanno il loro lavoro e sono adatte al genere; alcuni brani contribuiscono a ricordarmi la serie Persona e non stonerebbero nemmeno in quei videogiochi.
Il doppiaggio è presente soltanto in giapponese, ma ogni battuta è sottotitolata in inglese.

Continua a leggere “Sembra Persona ma non è: Tokyo Xanadu eX+, per Playstation 4. Seconda parte: lato tecnico, sistema di gioco e conclusioni”