Il Geekoni Film Festival della Geek League presenta Miraculous World: New York – Eroi Uniti

Il Conte Gracula è ancora in pausa di riflessione, ma questo non impedirà a me, Plot Tyrant, di partecipare alla quasi regolare rassegna estiva di film per ragazzi: il nostro Geekoni Film Festival, omaggio alla nota rassegna di film per ragazzi, il Giffoni Film Festival.
Una certa stanchezza ha colpito anche me, il supererrore nerduccio, impedendomi di tenere nota delle fonti delle immagini, recuperate dalla rete. :P
A ogni modo, complice una provvidenziale messa in onda, in chiaro, del primo speciale di Miraculous, passo a parlarvi proprio di quello: ecco a voi

Miraculous World: New York – Eroi Uniti 101

In occasione della settimana dell’amicizia franco-americana, la classe di cui fanno parte i due protagonisti, Marinette e Adrien, si prepara per un viaggio di istruzione di tutto rispetto, verso la città di New York.
Ancora inconsapevoli l’uno della doppia vita dell’altra, i due supereroi francesi non avranno però vita facile, soprattutto a causa dell’intervento di un supercattivo americano, il Techno-Pirate, e in seguito, anche della loro nemesi Papillon, interessata a mettere le mani su un potente oggetto conservato in un importante museo di New York: il perduto miraculous dell’aquila!
La collaborazione tra i due giovani eroi di Parigi e la squadra degli Eroi Uniti di New York non sarà esente da problemi…

Continua a leggere “Il Geekoni Film Festival della Geek League presenta Miraculous World: New York – Eroi Uniti”

[Guest post] Jet Li Rise to Honour, di Denis

Ed eccoci, dopo la mia pausa rigenerativa, a presentare l’ultimo pezzo proposto in leggerezza da Denis, che questa volta si dedica a un videogioco con un protagonista “interpretato” da Jet Li e ci offre anche qualche immagine a corredo.
Non è un fatto troppo strano, questo di avere un attore che ci mette la faccia: ricordo che uno dei protagonisti del terzo Onimusha fu interpretato da Jean Reno!
In tempi più recenti, complice il costante miglioramento grafico offerto dalle macchine, capita un po’ più spesso – vedi ad esempio Until Dawn, con una vera e propria parata di volti noti del cinema e della televisione.

Continua a leggere “[Guest post] Jet Li Rise to Honour, di Denis”

Odin Sphere: con o senza “Leifthrasir”, resta sempre bellissimo!

Dal 2008 dell’edizione per Playstation 2 al 2016 per questa edizione, Odin Sphere rimane un gioco dannatamente bello per tantissimi motivi.
Otto anni – in entrambe le edizioni, ho finito per giocarci un po’ più tardi, rispetto al resto del mondo – eppure è stata ogni volta un’esperienza davvero avvincente, tra reminiscenze di mitologia norrena o di liriche wagneriane, amori ostacolati da un destino avverso, intrighi di ogni genere e profezie che sembrano non lasciare scampo al mondo.

Odin Sphere 101

Scansione

Su Erion, mondo dal sapore fantasy alla europea, incombe la profezia dell’Armageddon.
Cinque persone – una giovane valchiria, un principe maledetto, la principessa delle fate, un cavaliere braccato dai morti e la principessa di un regno perduto – ricopriranno il ruolo di eroi, grazie alle loro psypher: armi magiche in grado di assorbire la forza vitale dei nemici sconfitti per diventare più forti.
Tra maghi ambiziosi ed egoisti, draghi, potenze immortali e mostri di ogni genere, i cinque eroi vedranno le loro drammatiche storie intrecciarsi in diversi momenti, creando un arazzo che condurrà le loro storie fino all’Armageddon e al nuovo ordine che ne conseguirà.

Continua a leggere “Odin Sphere: con o senza “Leifthrasir”, resta sempre bellissimo!”