Night of the Full Moon: l’odissea di Cappuccetto rosso, per Android

Anni fa, un amico appassionato di giochi da tavolo mi fece conoscere un approccio particolare al genere “gioco di carte”: il deckbuilding.
Questi giochi prevedono che i giocatori, partendo da un piccolo mazzo di carte iniziale, lo espandano acquisendo nuove carte più “forti”, sviluppando strategie per vincere il gioco; nel proprio turno, il giocatore pesca un certo numero di carte, quindi scarta le carte dopo averne applicato l’effetto e, se il mazzo finisce, rimescola i propri scarti per ottenere il nuovo mazzo, pescando da esso le carte previste dalle regole.
Questa, in soldoni, è la base di un deckbuilding – ma ogni gioco implementa la formula a modo proprio, ovviamente, e lo stesso capita con i videogiochi che usano i giochi di carte per dar vita a combattimenti strategici.

Night of the Full Moon 101

Schermata dei titoli

Sta per sorgere la luna piena e gli abitanti del villaggio iniziano a chiudersi in casa, così da evitare i mostri che infestano la foresta, un luogo maledetto e dimenticato da Dio.
Cappuccetto rosso attende che la nonna rientri, ma la cara vecchietta non si fa vedere, nonostante il sole sia tramontato da un pezzo.
Alla piccola Cappuccetto rosso resta solo una cosa da fare: indossare il suo mantello, prendere il cestino e impugnare la propria spada più affilata, avventurandosi verso la foresta, così da sfidare il pericolo e trovare la nonnina!
Nel corso della sua odissea, Cappuccetto dovrà affrontare conoscenti benintenzionati, sconosciuti malintenzionati e un’orda di mostri, praticanti di arti oscure e svitati di ogni genere, migliorando reputazione e coraggio a un livello tale da attirare, e sconfiggere, chiunque stia trasformando la foresta in un inferno, oltre a indagare sul destino della nonnina.
Intanto, la luna piena risplende impietosa tra le fronde innevate degli alberi…

Continua a leggere “Night of the Full Moon: l’odissea di Cappuccetto rosso, per Android”

Cthulhu Realms, videogioco per Android

“Your mind appears to be more resistant to the effects of the artifacts.
Langham teorizes that, since you memorized the US Tax Code, you have some immunity to the madness of fear that grips most men.”
“La tua mente sembra essere più resistente agli effetti degli artefatti.
Langham ipotizza che, sin dal momento in cui hai memorizzato le leggi fiscali degli Stati Uniti, tu possegga qualche immunità verso la follia della paura che attanaglia la maggior parte degli uomini.”
Il narratore nella fase di debriefing in Cthulhu Realms

Leggendo questo articolo di Mastro birraio, ho scoperto l’esistenza di un gioco di carte del genere deckbuilding chiamato Star Realms; nell’articolo di Mastro birraio, ho scoperto anche che esiste in versione free to play per Android, così mi son detto: mi piacciono i giochi deckbuilding, diamo un’occhiata!
L’ho trovato subito, ma al suo fianco ho visto qualcosa che mi interessava di più, opera della stessa casa: Cthulhu Realms, praticamente lo stesso gioco ricolorato in salsa lovecraftiana!
Il risultato è che Star Realms non l’ho ancora provato, Cthulhu Realms sì. :P

Cthulhu Realms 101

Nella modalità Campaign (Campagna) il giocatore interpreta l’agente di un ente governativo di recente formazione, chiamato Internal Revenue Service – una specie di Agenzia delle Entrate – incaricato di indagare su un caso palese di frode ai danni del fisco: il magnate Jacob Blessington, nell’ultimo anno, ha dichiarato solo 14 dollari di tasse pur essendo più ricco di Creso! XD
Inutile dire che sin dal primo istante, sarà tutto un fiorire di mostri, libri proibiti e luoghi dalle geometrie non euclidee…

Continua a leggere “Cthulhu Realms, videogioco per Android”