[Guest post] Topolino e il Torneo dell’Argaar

Ecco a voi un nuovo guest post di Riccardo, dedicato al seguito di Topolino e la spada di ghiaccio: in questa seconda storia, vediamo Topolino e Pippo vivere una nuova avventura fantasy, pronti per partecipare a un torneo con un’importante posta in palio!

Topolino e il Torneo dell’Argaar

Nel dicembre 1983, a un anno dallo storico primo capitolo della saga, Massimo De Vita torna a raccontare le avventure di Topolino e Pippo nella dimensione dell’Argaar. E lo fa con una storia sorprendente, divisa in due parti: “Il torneo dell’Argaar”.

Fonte: Riccardo

Il principe delle nebbie, il “villain” del primo capitolo, è stato sconfitto. Il saggio Yor richiede comunque l’aiuto di Topolino e Pippo, che al loro arrivo troveranno una terra di Ululand radicalmente cambiata: di fatto (nel suo aspetto esteriore), ma anche in sostanza.

Continua a leggere “[Guest post] Topolino e il Torneo dell’Argaar”

[Guest post] Topolino e la spada di ghiaccio

Facciamo un salto in casa Disney, con questo guest post di Riccardo Giannini (che potete trovare nel suo nuovo blog, Il bazar del calcio, dedicato a… indovinate quale sport?).
Oggi, Riccardo ci parlerà di un’importante saga fantasy targata Disney, che vede protagonisti Topolino e Pippo in una delle loro rare scorribande in altri mondi.
Una bella storia, di cui ho adorato in modo particolare una stupenda vignetta a tutta pagina, quella con la sala del trono della regina dello Hel.
Bene, è il momento di lasciare spazio a Riccardo e poi, se non l’avete ancora fatto, andate di corsa a comprare Topolino e la spada di ghiaccio!

Topolino e la spada di ghiaccio

Fonte: Riccardo

“Topolino e la spada di ghiaccio”, storia divisa in tre parti, è entrata nel mito della produzione Disney. Una storia fantasy di assoluto rilievo che è stata pubblicata in tre numeri nel dicembre 1982. L’autore (sceneggiatura e disegni) è il grande Massimo De Vita (al quale è dedicata la serie di Tesori Italy dal n.7 al n.11).

Topolino e Pippo diventano eroi in un’altra dimensione, nel regno di Argaar. I due inseparabili amici vengono “risucchiati” in questa dimensione da Boz, abitante della città di Ululand, scelto dal saggio Yor per questa pericolosa missione (o meglio, dal fato, tramite sorteggio). I nostri protagonisti devono recuperare la spada di ghiaccio, una spada potentissima di cristallo, per sconfiggere il tiranno, il “Principe delle nebbie”, che tiene soggiogati i popoli dell’Argaar. In realtà Boz era stato incaricato di richiamare il semidio Alf, che in passato sconfisse il ‘Principe delle nebbie’. Il malvagio in quella circostanza perse il suo corpo ed è rimasto in vita come ombra.

Continua a leggere “[Guest post] Topolino e la spada di ghiaccio”

Un numero 1 per 15 anni: Darkenblot – Il futuro è già qui, di Casty e Pastrovicchio

Prima legge: un robot non può recar danno a un essere umano! (…)
Seconda legge: un robot deve obbedire agli esseri umani, purché i loro ordini non contravvengano alla prima legge! (…)
Terza legge: un robot deve proteggere la propria esistenza, purché ciò non contrasti con le prime due leggi!
Un poliziotto, in Darkenblot – Il futuro è già qui

Casty, sceneggiatore di alcune storie di Topolino, festeggia oltre i 15 anni di attività come sceneggiatore Disney, così Riky e Delux hanno pensato di dare vita a un piccolo blogtour/missione in borghese della Geek League per festeggiare questo anniversario.

La torta 3 lustry di Casty, offerta da
Orso Chiacchierone

Ciascuno di noi ha scelto una diversa storia sceneggiata da Casty e oggi parlerà di quella (tranne fperale, che scriverà di quando ha conosciuto Casty): io gracchierò di Darkenblot – Il futuro è già qui, che coincidenzialmente occupa il numero 1 della raccolta di Darkenblot sulla moritura collana Definitive Collection, e dunque, per una volta, la testimonial della non-rubrica sui n° 1 a fumetti, cioè Amelia, è persino più in tema del solito! :P
Una piccola curiosità: darken blot, in tedesco e secondo il traduttore di Google, dovrebbe significare “scurire la macchia”.

Darkenblot – Il futuro è già qui 101

Fonte: scansione

Macchia nera, storico nemico di Topolino – forse il più pericoloso – è riuscito a evadere dal penitenziario di massima sicurezza di Altacraz, facendo perdere le proprie tracce.
Sei mesi dopo, a causa di un guasto all’aereo di linea che dovrebbe riportarlo a casa, Topolino si ritrova a dover scendere ad Avangard City, città famosa per l’avanzatissimo livello tecnologico raggiunto in molti campi, soprattutto in quello della robotica.
Un piccolo incidente giudiziario, durante la visita alla città, costringe Topolino a rimanere ad Avangard City, in attesa che il robogiudice (impallato in un loop informatico) emetta il verdetto: Topolino scopre così che sono stati denunciati casi di rapine a opera di robot dal modello mai visto! Eppure, i robot di Avangard City vengono alla luce con impiantate le leggi della robotica di Asimov.
Topolino avrà bisogno di tutto l’aiuto possibile, per sbrogliare la matassa che lo lega ad Avangard City…

Continua a leggere “Un numero 1 per 15 anni: Darkenblot – Il futuro è già qui, di Casty e Pastrovicchio”