The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel 3, per Playstation 4

Allerta spoiler!
Se non avete giocato i primi due giochi, vi aspettano blande anticipazioni, soprattutto in forma di screenshot;
diversamente, ogni specie di anticipazione è scongiurata.

Mi sono servite poco più di 120 ore di gioco, ma sono riuscito a finire Trails of Cold Steel 3. Adesso sta tutto nell’aspettare l’uscita dell’ultimo capitolo della tetralogia, così da annodare i pochi fili di trama che questo gioco non ha ancora allacciato tra loro.
Questo perché Trails 3 (si fa prima così) pur ponendosi come struttura sul solco del primo capitolo della serie, calca pesantemente l’acceleratore sulle rivelazioni dei misteri ancora irrisolti, tessendone alcuni nuovi tra una scoperta e l’altra.

E il mondo si tinge magicamente di Giacobbo!
(Traduzione: Per spiegarvi i retroscena tra il Clan delle Streghe e la Chiesa.)

Trails of Cold Steel 3 101

La mia edizione reca in dote un piccolo sketchbook spillato e un CD con cinque brani

Con un po’ di ritardo rispetto ai compagni, a causa delle missioni affidategli dall’Impero, anche Rean Schwarzer è riuscito a diplomarsi; eppure, nonostante sia depositario del potere del Divino Cavaliere Valimar, il giovane ha scelto di di diventare insegnante di storia presso il nascente ramo secondario della Thors Academy.
Questa volta, Rean sarà coinvolto nella Classe VII dal punto di vista dell’insegnamento, una prospettiva per lui inedita!
Ma chiunque si trovi nella Classe VII è destinato a non avere una vita tranquilla, a causa dei suoi famigerati viaggi di istruzione: per i nuovi studenti è anche peggio, dato che la loro immatricolazione è avvenuta dopo una feroce guerra civile, oltre a diverse annessioni forzate di regni indipendenti all’Impero di Erebonia.
Il nuovo anno scolastico non sarà privo di sorprese…

Continua a leggere “The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel 3, per Playstation 4”

Princess Principal, sul canale Yamato

Come ho scritto altrove, sto cercando di mettermi in pari con l’animazione giapponese più recente – e grazie al canale Youtube di Yamato, sto facendo dei passi avanti.
Oggi è il turno dell’ucronia in salsa steampunk: Princess Principal, un’interessante serie di spionaggio, ambientata in un’Inghilterra vittoriana alternativa.
Chiedete al vostro fidato maggiordomo di servirvi tè e pasticcini, io vi aspetto qui!
Le immagini sono screenshot dalla serie o da altri video.

Princess Principal 101

Alla fine del XIX secolo, Albion (l’Inghilterra alternativa di questa serie) ha ottenuto il controllo dei cieli, grazie al monopolio di una sostanza misteriosa chiamata cavorite, le cui qualità antigravitazionali hanno permesso la creazione di una grande flotta di aeronavi.
Ma il regno di Albion non può riposare sugli allori: le classi più basse della popolazione, non sopportando le crescenti diseguaglianze sociali, hanno dato vita a una rivoluzione, risoltasi con uno stallo e la divisione della città di Londra tramite un muro, che ha anche diviso Albion in due diverse realtà nazionali – monarchia e repubblica
A dieci anni dalla divisione, Londra è diventata il teatro per una guerra fredda tra spie di ogni nazione del mondo, ma soprattutto del regno e della repubblica di Albion.
Il Team Principal, una squadra di giovani spie al soldo della Repubblica, viene incaricato di una missione vitale, arrivando a reclutare nei loro ranghi persino la principessa Charlotte, quarta in linea di successione al trono di Albion!

Continua a leggere “Princess Principal, sul canale Yamato”