L’ultimo dei geekani: viaggio (in ritardo) nell’universo Disney, in undici domande (+1)

Riassunto delle puntate precedenti

Mentre gli altri eroi della Geek League erano impegnati in una battaglia cruciale per le sorti dell’universo a ravanare nei ricordi circa il loro amore per l’universo Disney, Plot Tyrant dava il suo contributo in modo originale, abbruttendosi sul divano in una convincente imitazione di Ciccio di Nonna Papera: durante il rallentamento della vita sulla Terra a opera dei malvagi sgherri di Re Malanno, il suo tallone da killer lo obbliga infatti a tenere un ritmo ancora più lento, trasformandolo nell’anello di congiunzione tra un bradipo e un panda!
Ma è tempo che la maledizione finisca, e che con lei abbia termine anche questa delirante introduzione…

Undici domande sui miei cavolacci Disney!

L’arrivo in Italia del nuovo servizio di screaming streaming Disney + ha ispirato al nostro valente… (o cavolo, non ricordo il suo alter ego supereroico!) vabbé, a lui – per non svelare la sua reale identità – l’idea di un breve questionario in undici punti.
E allora, punteggiamo!

Classico Disney preferito?

La burocrazia considera “classici Disney” i film animati, anche quelli usciti ieri, perciò vediamo un po’…
Non sono particolarmente affezionato ad alcun film animato della Disney, pur piacendomene diversi (tra quelli che ho visto). Ma dovendo scrivere qualcosa, direi che punto su Zootropolis: è divertente, c’è una volpe fighissima e c’è almeno una stilettata scorretta.

Continua a leggere “L’ultimo dei geekani: viaggio (in ritardo) nell’universo Disney, in undici domande (+1)”

Mi rinfresco la memoria: Gargoyles, la serie animata Disney

Così tanti videogiochi in così poco tempo… parliamo un po’ di animazione.
Sarà una vita, che non vedo questo cartone, ho proprio voglia di rinfrescarmi la memoria!
Gargoyles è una delle serie animate che hanno segnato la mia adolescenza – farei prima a dire la mia vita: è la mia serie animata preferita assieme a La leggenda di Aang – facendomi pensare “quanto avrei voluto avere IO quest’idea”: un mondo che unisce mitologie di ogni parte del mondo, reminiscenze shakespeariane, urban fantasy e fantascienza in una storia così complessa, che perderne un episodio mi faceva venire voglia di prendere in mano una bella bionda e scalare un palazzo!
Ma dato che sono pigro, non l’ho mai fatto. :^P

gargoyle-il-risveglio-degli-eroi
Credo provenga da uno dei fumetti (sbav!)
(Fonte: Gioco Magazzino)

Bando alle ciance: il buon vecchio copia e incolla delle regole della non-rubrica, poi si va!

Ricordi sepolti AKA Mi rinfresco la memoria

Questo spazio è ispirato a una rubrica del sito I 400 calci, chiamata La memoria del pesce rosso: lì, un membro dello staff scrive di un film che non ha visto da un po’, senza cercare informazioni da nessuna parte e facendo considerazioni spiritose .
Io non sono spiritoso – non quando scrivo – perciò mi limiterò a riesumare i miei ricordi di una storia su cui, per qualche motivo, non posso mettere le mani: mi fu prestato il libro, il gioco o il fumetto; ne posseggo una copia, ma è stivata in una scatola dietro un’altra scatola etc.
Poiché la mia memoria fa schifo, per certe cose – nomi di persona, date etc. – non comporrò La scheda dedicata alla storia. Mi limiterò a cercare un’immagine a corredo del post, probabilmente una copertina.

Gargoyles 101

Un miliardario di nome Xanatos ha comprato un castello scozzese su cui aleggia una leggenda: quando il castello si ergerà al di sopra delle nuvole, i protettori del castello si risveglieranno dal loro sonno per proteggere il popolo dal male. Per verificare la veridicità della leggenda, Xanatos fa ricomporre il castello sulla cima di un grattacielo di sua proprietà, a New York.
La leggenda si rivela corretta: al tramonto, le statue dei mostri del castello si sgretolano in superficie, rivelando delle creature racchiuse nella pietra.
I Gargoyle – questo il nome degli esseri – assumono il nome di un luogo della città di New York: Hudson, Brooklin, Bronx e altri due che non ricordo.
Eccetto il loro capo, che si chiama già Goliath.
Ma Xanatos non si rivela la figura amichevole che sembrava essere: ha una serie di piani di dominio che coinvolgono i Gargoyle e il mondo dell’occulto, e ha anche tutti i mezzi per realizzarli!
È solo l’inizio di tante avventure prodigiose in cui i Gargoyle e la loro alleata umana, la poliziotta Elisa, cercano di tenere il passo di una serie di minacce mistiche o tecnologiche, incontrando (e scontrandosi con) fate, divinità, mostri, abomini geneticamente modificati, cyborg e stregonerie di ogni sorta.
Senza che il resto dell’umanità sappia mai di loro.

Continua a leggere “Mi rinfresco la memoria: Gargoyles, la serie animata Disney”