Le Sirene di Gotham City, n° 1

Catwoman:- Ti prego, non dirmi che hai investito spedendo il denaro a qualche principe nigeriano.
Harley Quinn:- Anche tu hai ricevuto la sua email?!”

Le sirene di Gotham City

Eccoci a una nuova non-rubrica della voliera: Numeri 1!
Come mai? Perché a volte inizio a seguire una nuova serie che finirà tra seimila anni, o mi imbatto in una serie già conclusa ma di cui non ho letto ogni numero. Mi piacerebbe parlarne prima che cambi nuovamente il governo!

amelia-promoter
Immagine originale da Bonsai

Inaugurerò questo nuovo spazio gracchiando del primo numero della serie dedicata alle Sirene di Gotham City, ovvero un team-up tutto al femminile formato da Catwoman, Poison Ivy e Harley Quinn.

Le Sirene di Gotham City 101

le_sirene_di_gotham_city_1
Fonte: qui

Bruce Wayne è ritenuto morto e Hush ne ha rubato aspetto e identità, controllando al tempo stesso le sue risorse: a indossare il mantello del pipistrello è ora Dick Grayson, accompagnato da Damian Wayne nei panni di un impaziente Robin nuovo di zecca.
Catwoman nutre un profondo rancore per Hush, che in passato le ha asportato il cuore: salvata da abili chirurghi e dalla magia di Zatanna, la ladra risente ancora degli strascichi dell’evento. Con l’aiuto di Poison Ivy e Harley Quinn, ha già ottenuto una corposa vendetta su Hush ai danni del suo conto in banca, ma la questione non è ancora chiusa.
Harley Quinn sembrerebbe avere chiuso la sua storia col Joker (#credici)… sulla punta di una pallottola!
Catwoman, Poison Ivy e Harley Quinn ora vivono insieme alla ricerca di una nuova esistenza, provando a rigare dritto ed evitare i guai… peccato che i guai le adorino e le seguano ovunque!

Continua a leggere “Le Sirene di Gotham City, n° 1”

Harley Quinn Amore folle

“Sai, lei c’era quasi riuscita.
Braccia e gambe incatenate. Senza cintura. Intontito a causa del sangue alla testa.
(…) Sapevo che il tuo ego smisurato non avrebbe mai concesso ad altri l'”onore” di uccidermi.
Però devo ammettere che lei ci è andata più vicino di quanto tu abbia mai fatto…
Pasticcino.”
Batman al Joker, in Amore folle

harley quinn amore folle
Covah! Copertina!
(Fonte: Scansione>

Avere delle amiche nerd è una fonte di strani incontri narrativi: a volte passano del tempo a dirti peste e corna di Descendants perché sanno che hai il gusto del trash, poi ti prestano il DVD per dimostrare che non hanno inventato niente – tu ci credevi, ma perché privarti di tanta… tanta… va beh, di un tale spunto di conversazione?
Altre volte, le amiche nerd prestano alle prestanti gracule, come il sottoscritto, dei bei fumetti, come quest’albo che raccoglie alcune storie brevi dell’universo DC, compresa Amore folle, ovvero la storia delle origini di Harley Quinn, all’anagrafe Harleen Quinzel. La psicologa che il Joker ha fatto impazzire d’amore!

Amore folle 101

La storia che dà il titolo alla raccolta mostra come il Joker sia riuscito ad ammaliare e plagiare la giovane Harleen Quinzel, aspirante psicologa dalle competenze mediocri ma dai voti straordinari, ottenuti a suon di… favori agli insegnanti!
È questo l’inizio di una vita di follia e zerbinismo devozione verso il più iconico arcinemico di Batman. Come bonus, le matite di Bruce Timm rendono il fumetto straordinariamente vicino al disegno della leggendaria serie Batman: The Animated Series!
L’albo contiene altre storie

  • la storia a episodi Rigare dritto, con gli sfortunati tentativi di redenzione di alcuni ospiti fissi dell’Arkham Asylum
  • Risate a mezzanotte, che mostra la routine notturna del Joker dopo averle prese da Batman
  • Crociera per l’incubo, che mostra gli effetti deleteri della combinazione festa-su-nave-per-ricconi + Poison Ivy
  • Caro Babbo Natale, un’avventura in solitario per Batgirl in un centro commerciale

Continua a leggere “Harley Quinn Amore folle”