TheLegend of Heroes: Trails of Cold Steel, per Playstation 3. Sistema di gioco, questioni “tecniche” e conclusioni

Bentornati per questa seconda tornata dedicata al videogioco Trails of Cold Steel, che, in maniera lapalissiana, viene dopo la prima, dedicata ad ambientazione, storia e personaggi: oggi si gracchia di grafica, sonoro e sistema di gioco. Questioni più tecniche – nei limiti concessi dalle mie modeste capacità – a cui seguiranno le mie considerazioni finali.

Continua a leggere “TheLegend of Heroes: Trails of Cold Steel, per Playstation 3. Sistema di gioco, questioni “tecniche” e conclusioni”

Annunci

Final Fantasy XIII-2, per Playstation 3

Due gracchiate su Final Fantasy XIII me le sono già fatte, perciò è venuto il tempo di passare al suo seguito, Final Fantasy XIII-2.

Final Fantasy XIII-2 101

Scansione

Sono passati tre anni, dalla conclusione della precedente avventura di Lightning e soci, eppure proprio Lightning, il personaggio simbolo di questo capitolo di Final Fantasy, è la grande assente: dopo aver conquistato la vittoria contro i Fal’Cie (le “divinità” che abitano i due mondi di Cocoon e Pulse) Serah si è miracolosamente liberata dal suo sonno di cristallo, e ha ricevuto la benedizione della sorella Lightning per il matrimonio con Snow,
Eppure, nessuno ricorda che l’audace Lightning si sia salvata dal suo destino di L’Cie (i campioni dei Fal’Cie) eccetto Serah, che la notte fa strani sogni su sua sorella: la donna è l’unica persona viva in una città ciclopica e sconosciuta, ed è impegnata in una battaglia epica contro un uomo dotato di poteri formidabili.
Le nebbie inizieranno a venir dissipate dall’arrivo in città di Noel Kreiss: il ragazzo sostiene di esser nato 700 anni dopo e di essere giunto dal Valhalla, un luogo al di fuori del tempo in cui Lightning sta combattendo, ha combattuto o combatterà una battaglia per la salvezza del futuro. Qualcuno sta pasticciando con la coerenza della storia e va fermato!
Ad aiutare i due c’è il moguri Mog, inviato da Lightning a Serah come “portafortuna”.

Continua a leggere “Final Fantasy XIII-2, per Playstation 3”

L’Eroe è morto!, di Subaruichi. I primi otto volumetti

“Durante il nostro viaggio mi sono accorto di una cosa.
I demoni… sono una manica di depravati!”
Touka Scott, in L’Eroe è morto!

Il genere fantasy “alla giapponese” è piuttosto popolare, nell’editoria nipponica, e grazie ai jrpg (Final Fantasy e colleghi) e a certe serie animate, questo tipo di storie si è scavato una sua comoda nicchia anche in Occidente.
L’Eroe è morto! appartiene a quel genere di fantasy, con vaghe ispirazioni all’estetica occidentale per quanto riguarda abiti ed edifici, a cui si aggiungono elementi da videogioco; un fantasy che qualcuno definì fintasy, a causa delle contaminazioni di diverse culture, degli anacronismi e di altri elementi che possono accompagnare una costruzione del mondo poco solida e un po’ superficiale.
E quindi, com’è questo fumetto? Vediamolo insieme.

L’Eroe è morto! 101

Fonte: scansione

Touka Scott è un contadino sporcaccione, con un complesso feticistico per le belle ragazze che indossino le calze parigine sulle cosce paffutelle.
Questo complesso lo porta a coltivare un solo tipo di verdura: i daikon, che quando crescono nel modo giusto, possono assomigliare al suo oggetto del desiderio, al punto che Touka si diverte a rivestirli con le parigine – e non è il solo con questo hobby, nel villaggio…
Se solo la sua amata e procace amica d’infanzia, Yuna Yunis, acconsentisse a soddisfare le sue fantasie senza massacrarlo di botte…
Ma ci sono problemi più grandi, nella vita: il sigillo che l’Eroe leggendario ha imposto alla porta degli Inferi, tre anni prima, ha misteriosamente ceduto e il mondo sta venendo invaso da demoni antropofagi, dotati di poteri pericolosissimi. Quindi, l’Eroe è in viaggio per ripristinare il sigillo e salvare ancora una volta il mondo.
Peccato che l’Eroe – l’unico prescelto in grado di impugnare la sacra spada che può sconfiggere i demoni – sia morto, cadendo in una delle trappole mortali che Touka ha disposto a protezione del suo prezioso orto…

Continua a leggere “L’Eroe è morto!, di Subaruichi. I primi otto volumetti”