Geek League presenta: Summer O’Clock

Prima edizione italiana

In verità, per poter dire che sarà “estate in punto” dovremmo attendere alle 21.43 circa (alcune fonti in rete sostengono anche più tardi, dopo le 23) ma visto che qui massacriamo allegramente tutte le lingue per creare titoli ad effetto, non formalizziamoci!
Comunque la si veda e a qualunque ora, oggi entriamo nell’estate del 2020 e a meno che non veniate da una Terra alternativa per leggere questo blog, vi sarete accorti di uno spiacevole evento mondiale che, si spera, non renda quest’estate virtuale e non faccia altre vittime.
Incrociando tutto l’incrociabile per questioni apotropaiche, vogliamo celebrare questo solstizio parlando di una storia a tema estivo – film, fumetti, eventi, spettacoli di mimi francesi… a ciascuno il suo!
Io ho scelto un fumetto giapponese, pubblicato nell’agosto del 1998 e ristampato nel luglio dello scorso anno, ambientato in una strana estate “di passaggio” nella cittadina costiera di Tsunate.
Un’estate che segnerà un prima e un dopo, tanto nella vita del protagonista quanto in quella di chi lo circonda.
Oggi gracchierò de La stirpe della sirena, di Satoshi Kon.

La stirpe della sirena 101

Seconda edizione italiana

Yosuke Yashiro è un giovane impegnato nella preparazione per gli esami di ammissione all’università, durante quella che, probabilmente, sarà l’ultima estate che vivrà nella sua città natale: Tsunate, cittadina fondata su un’economia di pesca grazie a un mare ricchissimo e pacifico.
Yosuke è anche il figlio maggiore di una famiglia che gestisce un antico tempio e che, da secoli, sarebbe legata da un patto ad alcuni esseri non umani chiamati umibito: l’accordo porterebbe alla città di Tsunate la benedizione del mare, a patto che la famiglia Yashiro si occupi di accudire e proteggere un uovo di umibito per poi restituirlo, dopo sessant’anni, a questi misteriosi esseri, che rinnoveranno il sodalizio affidando agli uomini un altro uovo.
Nel tempo, la città di Tsunate è cambiata: l’attrazione per le grandi città porta i giovani a cercare fortuna fuori e Yozo Yashiro, il padre di Yosuke, collabora con l’affarista Ozaki per un ammodernamento della città, facendo da intermediario per consentire all’affarista di acquisire terreni.
È proprio in questa estate, in cui Tsunate attraversa la violenta transizione da tradizione a modernità, che stanno per scadere di nuovo i sessant’anni previsti dal patto con gli umibito…

Continua a leggere “Geek League presenta: Summer O’Clock”

[TAG] Very Pop Blog – Le mie estati del passato

Si avvicina l’estate e Moz ha deciso di accoglierla così, con una tag in cui ci racconta le sue estati da bambino. E io che c’entro?
Beh, è una tag, facciamo 2+2… sono stato nominato per continuare questa catena, uno dei cinque “prescelti” da un programma che pesca a caso tra i commentatori di Moz :P
Così, ora vi racconto una spaghettata di fatti miei, proprio nel momento in cui entriamo ufficialmente nell’estate del 2018, secondo Google.

Fonte: Freaking News

Ma prima, le regole della tag, come presentate dal malvagio Mozer il Mozeriano in persona! :D

1- Elencare tutto ciò che è stato un simbolo delle nostre estati da bambini, in base ai vari macroargomenti forniti;
2- Avvisare Moz dell’eventuale post realizzato, contattandolo in privato o lasciando un commento a https://mikimoz.blogspot.com/2018/06/le-mie-estati-da-bambino.html
3- taggare altri cinque bloggers, avvisandoli.

Continua a leggere “[TAG] Very Pop Blog – Le mie estati del passato”

Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo – Il Mare dei Mostri, di Rick Riordan

“Le famiglie sono un disastro. E le famiglie immortali sono un disastro eterno. A volte il meglio che possiamo fare è ricordarci l’un l’altro che siamo parenti, nel bene e nel male… e cercare di limitare al minimo le mutilazioni e le stragi.”
Ermes, in Il Mare dei Mostri

Eccoci al secondo libro della saga di Percy Jackson, alle prese con una nuova avventura epica: parallelamente alla ricerca di una reliquia dal grande potere, necessaria per la sopravvivenza del Campo Mezzosangue, vedremo delinearsi maggiormente il nuovo mondo di cui Percy è entrato a far parte.
Come bonus, avremo l’esplorazione di un altro aspetto delle famiglie allargate: i fratellastri!

Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo – Il Mare dei Mostri 101

Scansione

Grazie al cambiamento delle fortune finanziarie della sua famiglia, Percy ha potuto permettersi di frequentare una prestigiosa scuola liberale dal livello di pericolo inesistente: non mancano bulli e stronzetti, ma sono decisamente più all’acqua di rose, rispetto a quelli delle scuole precedenti. E ha addirittura un amico, un ragazzino enorme e poco sveglio, chiamato Tyson!
Percy ritiene dunque di poter concludere l’anno senza farsi cacciare dalla scuola come al solito, ma le sue speranze sono malriposte: dopo un disastro mitologico, durante l’ultima partita di dodgeball dell’anno, deve fuggire assieme a Tyson, con l’aiuto dell’amica Annabeth.
Percy scopre ancora una volta che i guai non vengono mai soli: qualcuno ha avvelenato il pino di Talia, l’albero magico che protegge i confini del campo dai mostri, e per questo Chirone è stato sollevato dal suo incarico. In più, strani sogni tormentano le notti di Percy: l’amico Grover è in pericolo e Percy sa quanto possano essere importanti, i sogni di un semidio.
E per chiudere in bellezza, Percy scopre di avere un fratellastro, un ciclope bonaccione che lo mette in imbarazzo con gli altri semidei.
La soluzione a molti problemi sembra essere il recupero del Vello d’oro, una pelliccia d’ariete magica dal grande potere, capace di dare nuova forza agli elementi naturali…

Continua a leggere “Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo – Il Mare dei Mostri, di Rick Riordan”