Miraculous – Le storie di Ladybug e Chat Noir

Pensavo da un po’ di scrivere qualcosa su questa serie; il recente post di Ema dedicato al confronto tra un brano di Nek e la sigla di Miraculous mi ha dato la spinta finale per farlo.
Già che ci sono, sperimenterò un “nuovo” formato di gracchiate: un’introduzione “leggera” all’argomento, che potrei decidere di ampliare con altri post a tema (come approfondimenti sull’ambientazione, sui personaggi o su altri aspetti di ciò di cui parlerò).

Fonte: Antonio Genna

Miraculous – Le storie di Ladybug e Chat Noir 101

Marinette è una ragazza vivace e allegra, dotata di talento e passione per design e moda, ma anche maldestra e insicura.
Adrien è un fotomodello adolescente, colto e pieno di abilità, ma piagato da una solitudine a cui è stato condannato dal padre iperprotettivo, dopo la recente scomparsa della moglie di quest’ultimo.
I ragazzi sono anche un duo di supereroi, grazie ad alcuni gioielli magici affidati loro da un vecchio saggio; all’insaputa delle rispettive identità, combattono nei panni di Ladybug e Chat Noir contro i nemici inviati dal misterioso Papillon e, come tutti i supereroi più giovani sin dai tempi dell’Uomo Ragno, si barcamenano tra la lotta al crimine e i problemi della vita di tutti i giorni: amore, scuola/lavoro, famiglia, amici…

Continua a leggere “Miraculous – Le storie di Ladybug e Chat Noir”

Gli aspiranti scrittori sono come scarafaggi: Come scrivere un best seller in 57 giorni, di Luca Ricci

“Il nostro nome scientifico è Blatta orientalis, della famiglia dei Blattidi, ma noi, l’avrete capito, ci chiamavamo John, Paul, George e Ringo. Sì, come i Beatles. Se loro si erano chiamati come noi, noi potevamo chiamarci come loro.”
John, in Come scrivere un best seller in 57 giorni

È possibile distillare la formula del successo?
È possibile scrivere a tavolino un libro che venda più di ogni altro?
Arte e marketing possono andare a braccetto?
Quattro scrittori molto speciali dovranno scoprirlo, se non vogliono perdere il bell’appartamento in cui vivono…

Come scrivere un best seller in 57 giorni 101

Fonte: scansione

Briac è un giovane aspirante scrittore, squattrinato, con la testa piena di sogni di gloria e di alta letteratura. E il portafogli vuoto come può essere solo quello di un aspirante scrittore di successo, perfezionista e desideroso di scrivere letteratura come quella di cui ha sempre fruito.
Vuol essere immortale, ma rischia di morire di fame, perché non riesce mai a scrivere nulla che si avvicini ai suoi ideali di bellezza letteraria.
Ma il protagonista non è lui, piuttosto, lo sono i suoi quattro coinquilini: John, Paul, Ringo e George, quattro blatte che conoscono a menadito gli stessi capolavori immortali che ha letto Briac.
Il quartetto si ritrova di fronte a un dilemma: loro adorano la mansarda di Briac, ma il giovane scrittore è spaventosamente indietro con l’affitto e rischia di perdere la casa. Di certo, se accadesse, i prossimi inquilini opererebbero una massiccia disinfestazione della mansarda, rendendola inabitabile per i quattro scarafaggi.
Esiste solo un modo per risolvere il problema: diventare i ghost writer di Briac e scrivere a suo nome un best seller!
I novelli Beatles hanno solo 57 giorni per portare a termine il compito…

Continua a leggere “Gli aspiranti scrittori sono come scarafaggi: Come scrivere un best seller in 57 giorni, di Luca Ricci”