Final Fantasy XV – Deluxe Edition, per Playstation 4. Prima parte: ambientazione, storia e personaggi

Come anticipato l’anno scorso, ho acquistato di recente una Playstation 4: perciò, non vedo perché il primo post del 2020 non possa essere dedicato al primo gioco PS4 che ho completato! ^^
Oggi si parla di Final Fantasy XV, che fino ad alcuni anni fa avrebbe dovuto chiamarsi Final Fantasy Versus XIII e che, ancora oggi, mostra qualche deja vu grafico dalla Fabula Nova Crystallis.
La mia edizione, la deluxe, contiene alcuni codici per dei contenuti speciali (nulla di irrinunciabile) e include un film in computer grafica, Kingsglaive, che dovrebbe fare da prequel al gioco. Devo ancora vederlo, poi vi dirò.
Come sarà venuto, questo benedetto Final Fantasy XV?
Stand by me per scoprirlo!

Final Fantasy XV 101

Scansione dello steelbox

Come sostegno alle trattative di pace che potrebbero distendere la situazione tra il Regno di Lucis e l’Impero di Niflheim, sta per avere luogo il matrimonio tra Noctis Lucis Caelum, principe di Lucis, e l’Oracolo Lunafreya Nox Fleuret, il tramite con lo Hexatheon (gruppo di sei divinità) che protegge il mondo degli uomini.
Noctis, accompagnato dal suo entourage di amici e protettori – Gladio, Ignis e Prompto – monta così sulla Regalia, la lussuosa auto del re suo padre, per dirigersi fino al luogo previsto per le nozze.
Ma un non troppo inaspettato tradimento di Niflheim a Insomnia, la capitale di Lucis, interrompe i preparativi del matrimonio e le trattative, portando alla morte del re.
Per diventare sovrano a tutti gli effetti, Noctis dovrà sottoporsi a una doppia ordalia: la ricerca di alcune reliquie del regno e l’ottenimento dell’approvazione degli dei, grazie a cui potrà divenire il Re Prescelto, riportando la luce in un mondo sempre più oscuro.

Continua a leggere “Final Fantasy XV – Deluxe Edition, per Playstation 4. Prima parte: ambientazione, storia e personaggi”

Tales of Zestiria, per Playstation 3

Un messia e una sua seguace, accompagnati da un gruppo di spiriti elementali, compiono un viaggio per trovare le risposte ai loro dubbi e salvare il mondo dal Male: cosa c’è di più classico?
Da questo soggetto, si evolve in modo non banale una bella storia fantasy alla giapponese, avventurosa e divertente, in cui non mancano alcuni spunti di riflessione e delle soluzioni di storia che non concedono nulla al dualismo giusto/sbagliato.

Tales of Zestiria 101

Al centro, Sorey. Ai suoi lati, Rose a sinistra e Mikleo a destra. Dietro di loro, Alisha ed Edna. Ancora dietro, Dezel e Zaveid. Chiude il gruppo Lailah. (Fonte: ConsoleParadise)

Sorey è un giovane umano che ha vissuto tutta la propria vita in compagnia di persone chiamate serafini, invisibili alla maggior parte degli esseri umani e dotati di poteri legati alle forze della natura.
La vita in Elysia, il villaggio dei serafini, subisce uno scossone quando una ragazza umana, incapace di vederne gli abitanti, viene trovata da Sorey e dall’amico Mikleo nelle vicine rovine del Mabinogio: la giovane non può restare nel villaggio di Elysia, così i due vengono incaricati di scortarla fino alla sua città, Ladylake.
Per i due ragazzi sarà l’occasione di scoprire quanto il mondo in cui vivono possa essere grande e colmo di segreti da svelare… ma anche di pericoli da affrontare e scongiurare, per il bene di tutti.

Continua a leggere “Tales of Zestiria, per Playstation 3”