L’eroe dei legaioli: Capitan Padania

Combatto il male in nome della giustizia, della verità, della pace e dell’amore, affinché si raggiunga un’autonomia della Padania salvaguardando le nostre tradizioni e la storia, con la riaffermazione della lingua e della cultura Padana.
Sailor Moon in Sailor Moon
Capitan Padania in Capitan Padania

copertina capitan padania
Sì, è la copertina.
Sì, è terribile.

Da poco ho rivisto il primo volume de La leggenda di Arslan e mi è venuto in mente che è da un po’, che non parlo di un fumetto surreale. Così mi sono ricordato di un vecchio “caso” fumettistico, capace di far rivalutare le peggiori storie mai uscite dalla testa di una persona.
A volte, il confine tra quello che è involontariamente comico e ciò che lo è volutamente, è labile e incerto: questo bizzarro fumetto ne è un caso evidente.
Alcuni elementi dell’opera contribuirebbero a far pendere la bilancia verso entrambe le possibilità: ci sono situazioni che sembrano in accordo con i comportamenti “folkloristici” che la Lega sembra aver abbandonato mai, mentre in certe vignette mi sembra di notare degli indizi che puntano verso l’esatto contrario.
Per ora, sospendiamo il giudizio e l’incredulità, e vediamo che cosa abbiamo qui.

Nota: tutte le immagini (lavorate per non superare i 500 Kb, ché mi rifiuto di usarne di più per presentare questo fumetto) sono pescate dal pdf con le scansioni di Capitan Padania. Non avendo indicazioni di prezzo, editore, codici a barre e altre menate, sospetto che godesse di una distribuzione non esattamente “classica” – mi piace immaginare che venisse dato qua e là ai partecipanti dei comizi leghisti.

Capitan Padania 101

In Europa si discute sul possibile ingresso della Turchia nella UE: al grido di “ alle radici cristiane” e altri slogan, i sostenitori della Lega Nord manifestano contro tale possibilità, mentre un giovane legaiolo fa i capricci perché i genitori gli comprino un giocattolo del prode Capitan Padania. Intanto, Bossi dà inizio al suo discorso per infervorare le folle e “sensibilizzarle” alla sua crociata.
In quella, interviene un manipolo di tizi mascherati auto-definitisi kamikaze, che lasciando intendere di essere turchi, sono pronti a far piazza pulita dei detrattori lombardi e a tirare un missile contro l’allora capoccione della Lega. Ma all’ultimo istante, un prodigioso scudo lo intercetta (il missile, non Bossi) annunciando l’intervento di Capitan Padania!

entrata da leoni
Le tre A: Azione! Avventura! Alberto da Giussano!

I minion turchi non sono dei validi avversari per il cosplayer indeciso tra Capitan America e Aquaman l’eroe, ma non sono venuti da soli a compiere la nefanda missione: con loro c’è anche il temuto Rimbambul, il super-turco, che…

rimbambul
E ora, bisogna decidere per chi fare il tifo…

No, va be’, basta, non ci riesco proprio! XD

Continua a leggere “L’eroe dei legaioli: Capitan Padania”