Final Fantasy Lost Stranger, il quinto numero

Più tardi di quanto pensassi l’anno scorso, complice – immagino – il malefico virus coronato che tutto rallenta, è uscito il quinto numero di Final Fantasy Lost Stranger.

Dove eravamo

Finiti dal nostro mondo in uno che ricorda diversi capitoli della saga di Final Fantasy, Shogo e Yuko Sasaki fanno la conoscenza di un gruppo di avventurieri e iniziano a viaggiare con loro.
Un evento spinge Shogo alla ricerca di un incantesimo comune in Final Fantasy, ma che sembrerebbe essere solo materia di leggende, nel mondo in cui è finito. Nonostante ciò, il fatto di aver ottenuto un potere leggendario è per Shogo una dimostrazione che la sua ricerca non è vana e con l’aiuto degli avventurieri Sharuru, Duston e Rei, prosegue il suo viaggio.

Siamo agli sgoccioli del confronto con le crudeli nemiche, intenzionate a spargere il caos nel regno di Mysidia: ricordato il punto debole della strategia usata dalle avversarie, Shogo riesce a ribaltare l’esito del confronto, ponendo una pesante ipoteca sulla vittoria.
Come andrà a finire?

Continua a leggere “Final Fantasy Lost Stranger, il quinto numero”

Final Fantasy Lost Stranger, il terzo numero

Dopo il primo e il secondo numero, cosa viene?
Già, il numero di cui si parla oggi, sempre di Final Fantasy Lost Stranger. Nessuno mi ha chiesto di parlargli del terzo numero, ma sto pensando di farne una pseudo-rubrica, anche perché non è un fumetto che esca spesso. Vedremo in futuro.
Facciamo il punto della situazione e vediamo come si evolve la storia, con il minimo sindacale di spoiler avvisati (e senza glutine).

Dove eravamo rimasti

Scansione

Shogo Sasaki, programmatore alla Square Enix del nostro mondo, si ritrova catapultato in un mondo che sembra preso da un Final Fantasy mai pubblicato: mostri, magie e professioni sembrano richiamare un tipico capitolo della nota saga di videogiochi, ma il mondo in cui si trova non manca di mostrare le proprie caratteristiche uniche.
Shogo ha dalla sua solo un’esperienza scolastica di tiro con l’arco, ma nel passaggio al nuovo mondo, ottiene anche un potere insolito: i suoi occhi posseggono la magia detta Scan, l’occhio degli dei, con cui il ragazzo può scoprire le proprietà degli oggetti e le loro possibili combinazioni reciproche.

Dopo aver superato una pericolosa sfida, Shogo e i suoi alleati (nativi del mondo fantasy) si dirigono a Mysidia, patria della magia, alla ricerca di informazioni su una magia leggendaria di cui Shogo ha assolutamente bisogno.
Nella città, il gruppo fa la conoscenza di una ragazza chiamata Sara, alla ricerca del suo gatto, ma proprio quando l’animale viene finalmente ritrovato, fanno la loro apparizione alcuni personaggi noti di Final Fantasy.
I nuovi arrivati sembrano voler rapire Sara: Shogo e gli altri sono troppo deboli, rispetto ai nemici, ma con una trovata rischiosa, il ragazzo riesce a risolvere una parte del problema.

Continua a leggere “Final Fantasy Lost Stranger, il terzo numero”