Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali. Due gracchiate in libertà

Anni fa, fresco della lettura dei primi tre libri del ciclo di miss Peregrine, ho gracchiato di ciascuno di loro: il primo, il secondo e il terzo – ignorate le parti in cui parlo di trilogia, ai tempi ho pensato che la storia fosse finita, ma poi l’autore ha scritto altri due libri, oltre al da me già noto pseudobiblion I racconti degli speciali, lasciando il Conte Gracula sconfitto per 3 a 6.
Soltanto in questo periodo natalizio ho potuto vedere il film ispirato al primo libro. Spoiler: mi è piaciuto, un giorno o l’altro darò la caccia al DVD per riguardarlo e, magari, tirarne fuori una delle mie trattazioni arroganti! :P
Per ora, me la suono e me la gracchio in libertà.

Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali 101

Fonte: Widemovie

Jake Portman è un ragazzo alle prese con le rotture dell’adolescenza (è un po’ sfigatello) ma il peggio deve ancora venire: il suo amato nonno gli muore davanti, in circostanze a dir poco controverse, e Jake è convinto di aver visto il potenziale assassino – un mostro alto e dinoccolato, inquietante al livello dello “slenderman” dei creepypasta su inFernet (come scriverebbe redbavon).
Per questo motivo, Jake deve frequentare una psicoterapeuta e, allo stesso tempo, cercare di non sembrare pazzo nel corso delle sedute.
Il giorno del suo compleanno, Jake riceve un regalo “programmato” dal nonno: il dono offre un indizio che permetterà al ragazzino di capire in quale sconosciuta isola europea debba andare per far luce sull’infanzia del nonno che, prima di andare a caccia di mostri durante la seconda guerra mondiale, abitava in una casa piena di ragazzini speciali

Continua a leggere “Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali. Due gracchiate in libertà”

La Biblioteca delle anime, di Ransom Riggs: si chiude il ciclo dedicato ai bambini speciali

“Nel corso della nostra vita, individuiamo molto presto i talenti di cui disponiamo e ci concentriamo su quelli a scapito degli altri. Non è che non esistano altre possibilità; è che non le coltiviamo.”
Mother Dust, in La Biblioteca delle anime

Eccoci al terzo libro dedicato ai bambini Speciali di miss Peregrine: qui si conclude il nostro viaggio nel mondo di Ransom Riggs, fatto di persone con poteri insoliti e fotografie d’epoca bizzarre.
Ne è valsa la pena? Per me sì, ma non posso negare di aver notato dei cali di qualità, nel corso della saga…

La Biblioteca delle anime 101

la-biblioteca-delle-anime-ransom-riggs
Fonte: scansione

La storia si apre dove si è chiuso il libro precedente: gli Spettri hanno in mano quasi tutti i bambini e ragazzi di miss Peregrine, con l’eccezione di Jacob ed Emma che, accompagnati da Addison (un cane parlante e petulante) riescono a sfuggire alla cattura grazie alle capacità del protagonista.
Un lungo inseguimento nella metropolitana di Londra, nel presente, porta il gruppo a un anello temporale molto particolare: il decadente Devil’s Acre, un anello vittoriano dove ogni genere di traffico è permesso e in cui i nostri protagonisti avranno modo di conoscere il lato più oscuro del mondo Speciale.
In quel luogo, per l’ultima volta, una leggenda mostrerà di avere più solidità del previsto: in un Racconto degli Speciali, censurato tempo prima dal Concilio delle ymbrine, è raccontata la storia di Abaton, la Biblioteca delle anime… e proprio questo racconto rivelerà le oscure mire degli Spettri.

Continua a leggere “La Biblioteca delle anime, di Ransom Riggs: si chiude il ciclo dedicato ai bambini speciali”

Hollow City, di Ransom Riggs

“Un tempo gli Speciali erano dei in terra! Giganti, re… i degni sovrani del mondo! Ma nel corso dei millenni abbiamo subito un terribile declino. Ci siamo mescolati con i Normali fino a diluire all’inverosimile la purezza del nostro sangue Speciale. E adesso guardate quanto siamo caduti in basso!”
Caul, in Hollow City

Eccoci qui, nel mezzo della trilogia young adult di Ransom Riggs dedicata ai suoi bambini Speciali: Hollow City si ricollega alla storia dove si è interrotta nel libro precedente, con i suoi numerosi protagonisti che decidono di affrontare un viaggio pericoloso.
Cosa attenderà questi giovani prodigi?

Hollow City Il ritorno dei bambini Speciali di miss Peregrine 101

hollow-city-cover
La copertina, dal sito dell’editore a causa di problemi con lo scanner

Miss Peregrine è nei guai: non riesce più a tornare alla sua forma umana, a causa dello shock subito alla fine del libro precedente. I suoi bambini Speciali hanno poco tempo per aiutarla, poiché nel giro di qualche giorno, la sua natura animale prenderà il sopravvento sulla sua razionalità per sempre.
I bambini hanno bisogno dell’aiuto di un’altra ymbrine che possa aiutare la loro direttrice, ma sembra che i Vacui e gli Spettri siano riuscite a rapirle quasi tutte: se saranno fortunati, potranno trovarne al massimo un’altra ancora libera. Perciò dovranno affrontare un lungo e pericoloso viaggio, col solo aiuto delle loro strabilianti capacità…

Continua a leggere “Hollow City, di Ransom Riggs”