Vampiri: La Masquerade. Edizione 25 Edition. Parte 3: i tredici Clan

Facciamo un altro tuffo nell’ambientazione del GDR di Vampiri: La Masquerade, questa volta per affrontare un elemento vitale del gioco: i Clan.
Esistono tredici Clan principali tra cui il giocatore può scegliere, più altre opzioni, pescate quasi tutte da manuali accessori come i clanbook.

Nota: molti termini di gioco, nel manuale, sono presentati con l’iniziale maiuscola, per distinguerli da usi normali delle parole. Seguirò questa convenzione, come ho fatto finora.

Altra nota: tutte le immagini provengono dal manuale e sono state leggermente elaborate dalle mie zampette.

Fedeli alla Camarilla

Questi Clan sono quelli responsabili della nascita della Camarilla. Non tutti mostrano un’identica fedeltà alla setta, e nemmeno un pari entusiasmo nel farne parte, ma tendono a considerarla l’opzione di sopravvivenza migliore.

Brujah

I Brujah discendono da una stirpe di vampiri-filosofi, cercatori di conoscenza; la linea principale, di temperamento algido, fu sostituita “a suon di morsi” da un’altra linea, che divenne la principale, arrivando fino ai giorni nostri: i brutali pestatori dalla Frenesia facile, sempre pronti alla ribellione contro ogni status quo!
Le Discipline predilette dai Brujah sono

  • Ascendente, influenza sulle emozioni altrui
  • Potenza, una forza fisica innaturale
  • Velocità, la capacità di muoversi con rapidità inumana

Gangrel

Vampiri con una forte affinità per il mondo animale, spesso non amano stare rinchiusi entro i confini di una città e prediligono una non-vita nomade, in aree per lo più isolate e selvagge, nonostante il pericolo di imbattersi nei lupi mannari (che, in Vampiri, provano un profondo odio per i succhiasangue).
Le Discipline predilette dai Gangrel sono

  • Animalità, la capacità di controllare gli animali, ma anche il lato selvaggio delle persone
  • Proteiforme, la capacità di acquisire aspetto animale, anche parziale, fondersi col terreno e trasformarsi in nebbia (non il cane di Heidi, ma il fenomeno atmosferico :P )
  • Robustezza, la capacità di resistere ad attacchi fatali per molti e l’ultimo baluardo contro fuoco, luce del sole e altri flagelli

Nota: nel 2000 e spicci, il grosso dei Gangrel ha abbandonato la Camarilla per questioni politiche

Continua a leggere “Vampiri: La Masquerade. Edizione 25 Edition. Parte 3: i tredici Clan”

Geek League presenta: speciale Geekoni Film Festival 2019, che presenta a sua volta ParaNorman, di Laika Entertainment

Come è già accaduto l’anno scorso, la Geek League torna a omaggiare il celebre Giffoni Film Festival, dedicato al cinema per i più giovani, parlando proprio di film rivolti a quel tipo di pubblico.
Oggi è il mio turno e vi parlerò di ParaNorman, delizioso film in stop motion prodotto da Laika – la stessa casa che si è fatta conoscere con Coraline e la porta magica.
Voglio proprio dare un tocco di autunno e di Halloween a questa rovente estate italiana, grazie all’aiuto del mio fido assistente Jack O’Coconut!

Questo NON è Halloween,
questo NON è Halloween,
Halloween, Halloween,
Halloween, Halloween.

Ma prima, eccovi il calendario del nostro piccolo blog tour: non perdetevi una sola data! ;)

ParaNorman 101

Fonte: Zombie Knowledge Base

Siamo a Blithe Hollow, una ridente cittadina americana, che ha alle spalle una crudele storia di processi alle streghe, oggi buona solo come richiamo turistico.
Norman Babcock è un ragazzino singolare: i suoi capelli, comunque cerchi di acconciarli, ritornano sempre dritti come le setole di uno spazzolino!
Ma non è questo il suo vero problema, perché Norman è in grado di vedere i fantasmi: si tratti dello spettro della sua amorevole nonna, comodamente adagiato sul divano, o dei numerosi morti – umani e animali – che infestano la città, Norman li vede e ci parla senza particolari problemi. Se non vogliamo considerare un problema le attenzioni indesiderate di un padre che vuole solo la normalità e quelle dei bulli, in cerca di bersagli facili da maltrattare e prendere in giro.
A ogni modo, Norman non è il solo con questa caratteristica: uno zio dal lato materno, i Prenderghast, oltre a vedere i fantasmi è l’ultimo rimasto a poter compiere la missione di famiglia, vale a dire mantenere quieto lo spirito di una potente strega, che nell’anniversario della sua morte cerca, ogni anno, di scatenare la propria maledizione contro la città che l’ha impiccata.
Zio Prenderghast sente avvicinarsi il momento della propria fine, proprio in prossimità dell’anniversario della strega, così decide di passare il testimone a Norman, consegnandogli il libro da leggere sulla tomba della strega prima che lei si risvegli.

Continua a leggere “Geek League presenta: speciale Geekoni Film Festival 2019, che presenta a sua volta ParaNorman, di Laika Entertainment”

M.Me.R.P.: il gioco di ruolo di Mario Merola, dei Mario Brothers

MMeRP (Mario Merola Role Playing, da non confondere con MERP, Middle-earth Role PlayingIl gioco di ruolo del Signore degli Anelli) è un gioco di ruolo ideato dai Mario Brothers, ispirati dai film che hanno per protagonista la buonanima di Mario Merola.
Nonostante la mia ignoranza della materia prima, non posso negare di aver riso fino alle lacrime e al mal di pancia, la prima volta che ho letto questo regolamento. E anche oggi che scrivo questa non-recensione, devo ammettere che ho riso tantissimo! X°D

M.Me.R.P. 101

Screenshot

Ispirato nelle scarne regole a Cyberpunk 2020, M.Me.R.P. trasporta i gruppi abbastanza temerari da giocare questo gdr in una Napoli esagerata e improbabile: quella di una parodia dei film con protagonista l’attore e cantante Mario Merola – e una spruzzatina di Nino D’Angelo.
Classi del personaggio ispirate alla cultura popolare napoletana, armi di varia natura e perfino le tecniche di combattimento della Sacra Scuola di Mario danno vita a un mondo folle e divertente da leggere.

***** AVVISO *****

A differenza dei (pochi) giochi di ruolo di cui ho parlato in passato, M.Me.R.P. l’ho solo letto, mai provato.
Immagino che sia nato più che altro per far ridere chi lo legge, grazie all’abuso di espressioni dialettali, abilità e poteri magici folli; a giocarci seriamente, sospetto che potrebbe ingripparsi qua e là, mentre affrontandolo in modalità cazzeggio, o da ubriachi, potrebbe rendere alla grande. :^P

Continua a leggere “M.Me.R.P.: il gioco di ruolo di Mario Merola, dei Mario Brothers”