L’epopea del Cavaliere ripetente

Nel caldo esagerato di questo agosto, torniamo a gracchiare di cartoni animati relativamente recenti. E per qualcuno, potrebbe trattarsi di un cartone “bollente” quanto quest’estate, data la quantità immonda di fan service con cui si è deciso di affogare quella che sarebbe stata, altrimenti, una discreta serie sportiva con inserti fantasy.
Se mi seguite da tempo, sapete già come io consideri questo genere di approccio alle storie: un’occasione sprecata, dovuta alla mancanza di fede nella bontà della propria storia!

L’epopea del Cavaliere ripetente 101

Copertina del DVD
(Fonte: Pinterest)

Siamo in una Terra simile alla nostra, in epoca moderna, ma in cui le persone potrebbero nascere con poteri magici. A Tokyo, la prestigiosa accademia Hagun si occupa di formare i Blazer, ovvero dei cavalieri-maghi capaci di usare i loro poteri a livelli elevatissimi.
I Blazer vengono classificati secondo una scala di valutazione basata sui loro poteri, più che sulla base delle capacità nella scherma; per questo motivo, l’abile (ma magicamente modesto) Ikki Kurogane viene classificato come un Rank F, il peggiore di tutti, e viene spesso canzonato come uno incapace di stare al proprio posto, dato che si ostina a frequentare l’accademia e aspira a partecipare al Festival delle Sette Stelle, la più importante competizione scolastica per i Blazer.
A seguito di alcuni cambiamenti nella gestione dell’accademia, e all’incontro-scontro con Stella Vermillion – bella principessa di un paese lontano – Ikki avrà la possibilità di competere per avvicinarsi a realizzare il proprio sogno.

Continua a leggere “L’epopea del Cavaliere ripetente”

Luck & Logic, su Yamato Animation

Nuovo giro di cartoni in screaming streaming su Youtube, oggi tocca a Luck & Logic: una serie in cui alcuni adolescenti, dotati di un certo talento, possono “indossare” le divinità per utilizzarne i poteri, così da poter combattere alla pari con altre divinità.
La serie non nasce come opera d’animazione e nemmeno per raccontare davvero una storia: Luck & Logic è, in origine, un gioco di carte collezionabili, pubblicato qualche anno fa in Giappone.

Luck & Logic 101

Fonte: AnimeClick

Ormai è accertato, la Terra è solo uno dei vari mondi presenti nel multiverso: attualmente, il pianeta è in uno stato d’allerta continuo da diversi anni, dato che subisce le continue intrusioni di esseri provenienti da altri mondi, definiti Foreigner – cioè stranieri, forestieri o estranei.
E non sono alieni qualsiasi: sono divinità, impegnate su diversi fronti in una guerra cosmica per il controllo del mondo divino di Tetra-Heaven, conteso tra gli dei e i demoni.
La guerra, conclusasi a favore degli dei, ha visto i demoni aprire dei cancelli interdimensionali per ripiegare su Septpia, il nome da multiverso della Terra.

Yoshichika Tsurugi è un logicalist, ovvero una persona dotata del talento di entrare in sintonia con una divinità, da pari a pari. O almeno, questo accadeva tempo fa, dato che in una battaglia a Hong Kong, Yoshichika ha perso parte della sua logic, nella fattispecie, l’aspetto della sua personalità che gli permetteva di effettuare la Trance con la divinità contraente di allora.
Ma nel presente, all’età di 17 anni, Yoshichika ha la possibilità di tornare a essere un logicalist: un foreigner, la dea Athena, ha trovato la carta che rappresenta la sua attitudine come logicalist ed è disposta a diventare la sua nuova contraente.

Continua a leggere “Luck & Logic, su Yamato Animation”

Una storia di spade enormi e magie giganti: Knight’s & Magic

Da bambino, c’erano due tipi di cartoni animati giapponesi che adoravo in modo particolare: i robottoni e le maghette.
Avrei tanto voluto vedere maghette (e maghetti) intenti a guidare dei robottoni, ma a parte un episodio di Minky Momo, i miei desideri rimasero irrealizzati fino all’arrivo del fumetto di Rayearth. Da lì, a memoria, iniziarono a moltiplicarsi le serie di robottoni magici, o almeno mistico-filosofici: Escaflowne, i robottoni col nome che finisce per -on (Evangelion, Rahxephon, Aquarion) e così via.
Oggi ci faremo due chiacchiere su Knight’s & Magic, una serie di robot giganti magici in ambientazione fantasy, disponibile in lingua originale e sottotitoli in italiano sul canale di Yamato Animation.

Knight’s & Magic 101

(Fonte: Animeclick)

Nel regno di Fremevira (o Fremevilla, dipende dalla traslitterazione) esiste una tecnologia fondata sulla magia, che permette di creare dei robot chiamati Silhouette Knight: alimentati dal mana che permea il mondo, questi robot vengono usati da secoli per combattere degli esseri chiamati bestie demoniache, mostri di ogni possibile taglia e potere.
Ernesti Echevalier, un ragazzino appartenente alla nobiltà, si innamora a prima vista del concetto di robottone e decide di dedicare la propria vita al sogno di costruirne uno per sé: in poco tempo, impara a padroneggiare l’arte della scherma e della magia, indispensabili per utilizzare al meglio i Silhouette Knight in battaglia, e una volta iscritto all’Accademia per Cavalieri di Lahiala, inizia a farsi notare per la sua attitudine a innovare schemi vecchi di secoli, producendo nuove tecnologie e utilizzando le vecchie in modi creativi.
Col tempo, il vizio di Ernesti di inventare nuovi modi per combattere su colossi magi-meccanici diventerà fonte di guai – e di opportunità inedite – per il regno intero…

Continua a leggere “Una storia di spade enormi e magie giganti: Knight’s & Magic”