Mi rinfresco la memoria: DC Universe Online

D’accordo, non è che ci sia molto da rinfrescare, ci ho giocato per un mesetto tra novembre e dicembre 2017. :P
Comunque vada, i miei ricordi dei dettagli iniziano a farsi vaghi – altri giochi, ma soprattutto, altri casini… perciò, ho deciso di raccontare due cosette sulla mia esperienza con DC Universe Online, MMORPG dedicato all’universo supereroico della DC Comics.
Ma prima, ripassiamo le regole di questo spazio!

********************************************

Ricordi sepolti AKA Mi rinfresco la memoria

Questo spazio è ispirato a una rubrica del sito I 400 calci, chiamata La memoria del pesce rosso: lì, un membro dello staff scrive di un film che non ha visto da un po’, senza cercare informazioni da nessuna parte e facendo considerazioni spiritose.
Io non sono spiritoso – non quando scrivo – perciò mi limiterò a riesumare i miei ricordi di una storia su cui, per qualche motivo, non posso mettere le mani: mi fu prestato il libro, il gioco o il fumetto; ne posseggo una copia, ma è stivata in una scatola dietro un’altra scatola etc.
Poiché la mia memoria fa schifo, per certe cose – nomi di persona, date etc. – non comporrò La scheda dedicata alla storia. Mi limiterò a cercare un’immagine a corredo del post, probabilmente una copertina.

********************************************

DC Universe Online 101

Copertina per Playstation 3, quando il gioco non era ancora free to play
(Fonte: Gamestorm)

Dopo una feroce battaglia, gli eroi hanno perso, soccombendo alla forza schiacciante di Lex Luthor e dei suoi sodali, i quali non hanno però il tempo di gioire della sudata vittoria: con gli eroi morti o fuori gioco e i villain indeboliti dal conflitto, Brainiac ne approfitta per invadere la Terra, forte dei suoi exobite – nanomacchine che hanno assimilato i poteri e le abilità di eroi e malvagi di tutto il mondo.
Resta una sola speranza: Lex torna indietro nel tempo, dopo essersi impadronito del controllo degli exobite, per anticipare Brainiac.
Liberando gli exobite nel passato, persone comuni di tutto il mondo ottengono all’improvviso una combinazione dei poteri più iconici degli eroi DC e dei loro avversari, creando un equilibrio mondiale completamente diverso dal precedente.
Nuovi eroi e nuovi criminali cercheranno il loro posto nel mondo, alleandosi con la “trinità” degli eroi o con i loro diretti avversari: uno di loro sarai proprio tu!

Continua a leggere “Mi rinfresco la memoria: DC Universe Online”

My Hero Academia, di Kohei Horikoshi

I più grandi heroes sono entrati nelle cronache sin da quando erano studenti…
… e la maggior parte di loro conclude così il racconto…
“Entravo in azione prima di pensare!”
Allmight, in My Hero Academia

Lo scorso anno l’ho trascorso a parlare di un sacco di fumetti di supereroi, grazie alla DC Comics, ma oggi si cambia registro… non è vero, torniamo a parlare di supereroi: questa non-recensione ce l’ho in canna da quando era solo un post sui “Numeri 1”! ^_^°
Oggi tocca a un fumetto sui supereroi in salsa giapponese: è il turno di My Hero Academia!
Ecco la mia opinione, dopo dodici volumi italiani. ;)

My Hero Academia 101

Fonte: scansione

In un mondo invaso da heroes e villains, ciascuno con un potere straordinario chiamato quirk, sono sempre più rare le persone che non nascono con questo dono: tra loro c’è Izuku Midoriya, un ragazzo timido che vuole diventare uno hero come il suo idolo, Allmight, capace di salvare tutti mantenendo sempre il sorriso.
Per questo motivo, Izuku è il bersaglio prediletto dello scherno di un suo compagno di classe, Katsuki Bakugo, nato con tutte le fortune e aspirante al titolo di eroe numero uno del Giappone.
Esistono tante scuole con programmi di addestramento volti a sfornare professionisti competenti, ma una di queste è al top: è il liceo Yuei, la stessa scuola frequentata da Allmight in passato. Per Izuku, seguire questa strada potrebbe rivelarsi impossibile, ma un evento – fuori dal comune persino in un mondo pieno di quirk – gli offrirà una possibilità…

Continua a leggere “My Hero Academia, di Kohei Horikoshi”

Pretty Guardian Sailor Moon, di Naoko Takeuchi

“Io… Sailor Moon…
… ti punirò in nome della Luna!”
Sailor Moon, in Pretty Guardian Sailor Moon

sailor-moon-gp-cover
La cover del primo volume GP
(Fonte: Wikipedia, non ho avuto il tempo di una scansione :P)

La prima volta che ho visto un episodio della serie animata di Sailor Moon, ho pensato di trovarmi davanti a una parodia: mostri che sembravano usciti da un episodio a caso dei Power Rangers, invettive accompagnate da nomi famosi (“La Navratilova ti caccerebbe dal campo” disse Sailor Moon, a un mostro dai… poteri tennistici) e un notevole numero di gag buffe o sceme accompagnate da un uso strategico della tecnica Super Deformed.
Superato l’equivoco, ho capito che la parodia non era lo spirito della serie, ma ho comunque continuato a seguirla, divertendomi molto. E di certo non sono stato l’unico al mondo, dato il successo planetario che ha reso la serie una leggenda, fondando un genere che unisce majokko, shojo e super sentai e che ha generato una pletora di cloni più o meno sfacciati.
Oggi non siamo qui per parlare della serie animata di Sailor Moon, ma del suo manga, in un’edizione riveduta e corretta da Naoko Takeuchi, la sua autrice.

Pretty Guardian Sailor Moon 101

Nella Tokyo del 199X, alcune studentesse delle medie scoprono di essere la reincarnazione di abitanti del regno della Luna e di possedere dei poteri speciali, grazie alla benedizione dei corpi celesti del sistema solare: una di loro, Usagi Tsukino, è addirittura la reincarnazione della principessa di quel regno, cancellato nel tempo del mito da un potere maligno. In quanto erede del regno, possiede una gemma magica chiamata Cristallo d’argento illusorio, dotata di un potere rigenerativo e distruttivo senza limiti e bramata da ogni forza del Male™ alla ricerca del potere assoluto.
Le belle protagoniste possono trasformarsi in guerriere vestite alla marinara che, grazie ai loro poteri, sono in grado di affrontare i pericolosi mostri inviati dal nemico di turno, sempre alla ricerca del Cristallo d’argento illusorio.

Continua a leggere “Pretty Guardian Sailor Moon, di Naoko Takeuchi”