Geek League, speciale natalizio: Geekmas

Si respira aria di festa, a Geek City: anche per i membri della Geek League, miracolosamente liberi da missioni e team up, sta per arrivare il Natale.
E la festa si fa ancora più grande, con l’arrivo di una tag di Riccardo, aka Riky Smash-knees, che invita l’intera League a parlare della magia del Natale.
Ma quando i nostri eroi si mettono al computer per partecipare alla tag, ecco che scatta una trappola: l’invito non veniva da Riki, ma da un nemico misterioso, che riporta ogni membro dell’intera squadra all’età di sei anni!
Chi mai salverà Geek City, ora che i suoi difensori sono troppo impegnati a scrivere le letterine per Babbo Natale?

Ha qui inizio lo speciale Geek League: Geekmas.
Punto di inizio ideale per nuovi lettori :P

Quando Plot Tyrant era solo Tyrant

Caro Gesù bambino,
ti scrivo questa letterina perché, quando ti racconto cosa vorrei per Natale con la telepatia, va sempre a finire che ci sono interferenze e mi arrivano cose tutte diverse da quelle che ho chiesto.
Va bene, mi piacciono anche le cose che mi arrivano per sbaglio, ma proviamo a migliorare…

Quest’anno sono stato bravo in un modo che avrebbe reso contento Einstein: sono stato relativamente bravo :P perciò vorrei chiederti un paio di regali (un paio alla sarda, si intende)

  • vorrei che i bulletti che mi rompono le scatole a scuola la smettessero e andassero a fare altro. In alternativa, potresti portarmi un libro che accende la mente, il Necronomicon, così ci potrei evocare qualcosa per sistemare i bulletti senza che tu debba muovere un dito  >:^)
  • vorrei anche una montagna di fumetti di Topolino, e un posto per nasconderli quando sono punito perché ho preso una nota a scuola, così non mi annoio per colpa di quelle punizioni imbecilli che mi toccano!
  • mi porteresti anche un’astronave, tipo il razzo gonfiabile della famiglia Mezil, perché voglio vedere Saturno dal vivo. Se non fa, va bene il radione dei Transformer, quello con la pantera e il falco. Lo so che è uno dei cattivi, ma ha le cassette migliori :P
  • mi fai spuntare il talento per il disegno?
  • un’ultima cosa: puoi convincere Pietro Sabatelli a pubblicare un post dei suoi?

Dai, non sono tante cose, hai visto?
Spero che tu possa esaudire qualcuno dei miei desideri, anche se non è tuo lavoro perché non sei Shazzan. Però, se mi vuoi portare anche il cammello alato, non mi offendo: tanto qui a Cagliari fa caldo quasi come in Africa, anche se non ci sono mai stato.
Intanto, ti auguro buon compleanno.

Tyrant

Fonte: SHPLF e un tocco di XnSketch

Gli altri post della Geek League sul Geekmas

[Guest post] Topolino e il Torneo dell’Argaar

Ecco a voi un nuovo guest post di Riccardo, dedicato al seguito di Topolino e la spada di ghiaccio: in questa seconda storia, vediamo Topolino e Pippo vivere una nuova avventura fantasy, pronti per partecipare a un torneo con un’importante posta in palio!

Topolino e il Torneo dell’Argaar

Nel dicembre 1983, a un anno dallo storico primo capitolo della saga, Massimo De Vita torna a raccontare le avventure di Topolino e Pippo nella dimensione dell’Argaar. E lo fa con una storia sorprendente, divisa in due parti: “Il torneo dell’Argaar”.

Fonte: Riccardo

Il principe delle nebbie, il “villain” del primo capitolo, è stato sconfitto. Il saggio Yor richiede comunque l’aiuto di Topolino e Pippo, che al loro arrivo troveranno una terra di Ululand radicalmente cambiata: di fatto (nel suo aspetto esteriore), ma anche in sostanza.

Continua a leggere “[Guest post] Topolino e il Torneo dell’Argaar”

[Guest post] Topolino e la spada di ghiaccio

Facciamo un salto in casa Disney, con questo guest post di Riccardo Giannini (che potete trovare nel suo nuovo blog, Il bazar del calcio, dedicato a… indovinate quale sport?).
Oggi, Riccardo ci parlerà di un’importante saga fantasy targata Disney, che vede protagonisti Topolino e Pippo in una delle loro rare scorribande in altri mondi.
Una bella storia, di cui ho adorato in modo particolare una stupenda vignetta a tutta pagina, quella con la sala del trono della regina dello Hel.
Bene, è il momento di lasciare spazio a Riccardo e poi, se non l’avete ancora fatto, andate di corsa a comprare Topolino e la spada di ghiaccio!

Topolino e la spada di ghiaccio

Fonte: Riccardo

“Topolino e la spada di ghiaccio”, storia divisa in tre parti, è entrata nel mito della produzione Disney. Una storia fantasy di assoluto rilievo che è stata pubblicata in tre numeri nel dicembre 1982. L’autore (sceneggiatura e disegni) è il grande Massimo De Vita (al quale è dedicata la serie di Tesori Italy dal n.7 al n.11).

Topolino e Pippo diventano eroi in un’altra dimensione, nel regno di Argaar. I due inseparabili amici vengono “risucchiati” in questa dimensione da Boz, abitante della città di Ululand, scelto dal saggio Yor per questa pericolosa missione (o meglio, dal fato, tramite sorteggio). I nostri protagonisti devono recuperare la spada di ghiaccio, una spada potentissima di cristallo, per sconfiggere il tiranno, il “Principe delle nebbie”, che tiene soggiogati i popoli dell’Argaar. In realtà Boz era stato incaricato di richiamare il semidio Alf, che in passato sconfisse il ‘Principe delle nebbie’. Il malvagio in quella circostanza perse il suo corpo ed è rimasto in vita come ombra.

Continua a leggere “[Guest post] Topolino e la spada di ghiaccio”