Numero 1: Lanterna Verde Nuovi Guardiani

Anello blu: Kyle Rayner della Terra, sei stato scelto.
Kyle: Vogliamo dire a tutti anche il mio codice fiscale, già che ci siamo?”
L’anello blu e Kyle Rayner, in Lanterna Verde Nuovi Guardiani

New 52. Oggi è il turno dell’inizio di una saga – chissà se riuscirò a leggerne anche il seguito – che vede come protagonista Kyle Rayner, male accompagnato da altri sei comprimari, più o meno noti a chi si interessa della mitologia di Lanterna Verde.
Pronti a far caciara?

Lanterna Verde Nuovi Guardiani 101

Scansione

Kyle Rayner, reclutato come Lanterna Verde da Ganthet – uno dei Guardiani di Oa dalla mente più aperta – è impegnato in un ordinario salvataggio-di-innocenti-dagli-incidenti, quando viene circondato da sei anelli del potere: ciascun anello, di un colore diverso dal verde, dichiara a Kyle che è stato scelto per far parte di quel corpo.
In quella, fanno la loro comparsa anche quattro Lanterne degli altri corpi, intenzionate a riprendersi gli anelli ribelli che hanno abbandonato i loro legittimi proprietari: i quattro sostengono che Kyle abbia rubato in qualche modo quegli oggetti…
È solo l’inizio di un’avventura che vedrà come protagonisti i rappresentanti dei sette corpi delle “Lanterne”, intenzionati a scoprire cosa abbia strappato gli anelli ai legittimi proprietari e come mai Kyle sembri essere capace di fare propria la forza dell’intero spettro emotivo… più o meno!

Continua a leggere “Numero 1: Lanterna Verde Nuovi Guardiani”

Numero 1: Lanterne Rosse

“Forse Atrocitus ha bisogno di potenziare la sua di intelligenza. Hai trascurato una possibilità.”
Bleez ad Atrocitus, in Lanterne Rosse

Facciamo un giro nei new 52, per guardare da vicino il corpo delle Lanterne Rosse: simpaticissimi tipi educati, che vomitano napalm addosso alle persone!

Lanterne Rosse 101

Scansione

Atrocitus è in pieno spleen e non riesce più a incanalare la propria “giusta” rabbia come faceva un tempo: per questo motivo, sente scivolare via dalle sue mani il controllo delle Lanterne Rosse, esseri privi di raziocinio, che domina grazie alla stregoneria con cui ha creato gli anelli del corpo.
Per trovare un aiuto, decide di restituire a Bleez la sua lucidità, così da renderla una valida attendente: immersa nel lago di sangue del pianeta Ysmault, potrà riottenere ragione e ricordi, liberandosi del suo stato di mostro rabbioso. Forse.
La strategia di Atrocitus darà i frutti sperati?

Continua a leggere “Numero 1: Lanterne Rosse”

Uso improprio di PicsArt

Qualcosa è cambiato in me, dal 14 febbraio 2017: mi sa che ci sto prendendo gusto, ad aggiungere scritte su immagini per ottenere vignette sceme. Vignette che strappano un sorriso solo a me, ovviamente!
Un po’ è colpa di PicsArt, l’app di ritocco che ho sul furbofono: persino io riesco a usarla! Tutto il contrario di Krita, che per me è ancora un mondo oscuro e incomprensibile e che in pratica, uso solo per cambiare dimensione ai file.
Lo so, non dovrei dare ai programmi di grafica la colpa della mia ignoranza, incapacità e instabilità mentale, ma oggi mi sento meschino e orgoglione di esserlo! :P
Vabbé, ecco i miei ultimi mostri!

Tutti in campo con Luca Lotti

Quando ero ancora un pulcino, c’era un cartone giapponese su un golfista tarchiatello, che Wikipedia mi dice chiamarsi Taiyo Mukai e che da noi fu ribatezzato Lotti – i bambini degli anni ’80 e ’90, per la Mediaset, erano così leghisti da non tollerare più di un certo numero di elementi culturali stranieri, dunque era un fiorire di giapponesi dai nomi italiani o semplicemente improbabili.
Così, quando ho sentito la notizia che il ministro dello sport Luca Lotti è uscito indenne da una mozione di sfiducia pentastellata, il mio cervello è andato in corto e ha prodotto questo mini-delirio (dai, è pure ministro dello Sport! Il golf è ancora uno sport o è stato bannato, come è successo a Plutone? Perché sì, Plutone non è più uno sport!)

E poi, già che c’ero

Se qualcuno fosse troppo giovane per capire l’ultima, esiste un supporto video sul tormentone del personaggio animato.

Go Go Power Granger!

Nel mio gruppo di amici, c’è un ragazzo più giovane di noi, è sulla trentina. Quando è uscito il nuovo film sui Power Rangers, ci ha proposto di andare a vederlo tutti insieme (appassionatamente): si è beccato un “col cavolo” ed è finita lì.
Ma un po’ mi dispiaceva, che se la fosse cavata così bene, così gli ho preparato questa atroce freddura.

Go Go Power Granger! Credo che nella fondina ci tenga la bacchetta magica.

Tre tentativi, per finire con questa porcheria che svilisce in un colpo solo i Power Rangers e Hermione Granger  -_-‘  Ma ho una regola: mai usare più di cinque minuti per fare una cagata!

Satira scaduta e scadente

Mi piace la satira, ma non sono capace a farne: credo che questa vignetta su Trump non avrà compagnia tanto presto…

Secondo me, l’espressione è perfetta!

Dato che il berlusca yankee e con meno classe Trump è predisposto a fare figuracce, mai dire mais mai!

Vitti ‘na Crozza

A me e a molti nostri amici piace l’umorismo di Crozza, così ci capita di usare alcune sue battute, da sketch e pubblicità, come tormentoni; dunque, ho preparato alcuni “supporti grafici” da usare su Telegram e WhatsApp: li mando quando non ho voglia di scrivere. :P

Ormai, quando qualcuno propone qualcosa da fare, è un progetto continuo…

E poi, mi è venuta in mente questa scemenza su Crozza che interpreta De Luca.

Lo so, non si qualifica davvero come meme perché non si è diffusa spontaneamente, ma mai dire mai!

Raggi fotonici!

Ogni tanto, ho nostalgia di quando guardavo i cartoni con i robot giganti che si prendevano a mazzate con mostri alieni, micenei cyborg, haniwa etc. Poi mi viene in mente Pacific Rim: così finisce che NostalGod mi lascia in pace, esorcizzato dalle boiate di quella storia! ò_ó
Ma nemmeno Pacific Rim può evitare che io faccia cose del genere: povero sindaco di Roma…
No, ‘spetta, forse è sindaca? Cosa ne pensa, la Crusca? Non sarà troppo petaloso, per il popolo di Facebook?

Fa più paura che ridere, ma non mi lamento…

Gli incredibili X-Men

E chiudiamo con questo real life cosplay di Rogue!

Chiedo scusa alla signora Marella, ma ci vedo una leggera somiglianza, forse per le stilose ciocche chiare.

Concludendo

Quando ho un po’ di tempo libero, ma non così tanto da dedicarmi a cose più interessanti e impegnative, faccio roba del genere.
Pregate perché io abbia più tempo libero, o per ottobre arriveranno altre scemenze simili!