C’è una prima volta per tutto: Boomstick Award 2017!

San Tag Tonio mi ha miracolato: ricevo il più prestigioso premio-catena-tag della blogsfera italiana, il Boomstick Award!

Prima di sparare qualsiasi fregnaccia, vado col copia-incolla delle regole dal post in cui sono stato nominato, su Il Cumbrugliume di Michele. :D

1 – i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore

2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione

3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete

4 – è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite

Per chi non rispetta le regole c’è il temuto (ma anche tentatore) Bitch Please Award… quindi occhio!

Per una prospettiva storica del Boomstick Award, riporto qui le parole di chi mi ha nominato, ma con una formattazione a mio piacere :P

Il Boomstick Award è stato lanciato nel 2012 dal blog Book And Negative, ed aperiodicamente rispunta fuori, per la gioia dei premiati e per l’invidia di chi resta fuori. Cicca bum.

E ora, vediamo se riesco a evitare il contro-premio!
Ma prima, un piccolo EDIT: altri due blogger mi hanno nominato per il Boomstick e sono Oscar di Obsolescenza programmata (preparatevi a un deja vu, tra poco) e Johnny di Cornerhouse’s Pub. :D

Nomination della voliera

Ecco i miei nominati – San Tag Tonio vi appioppa la santità per mano mia, scegliete se accettarla o fare finta di nulla

  1. nonquelmarlowe: curiosità a tema libri e fumetti, specialmente quando appaiono all’interno di film e serie TV, più interviste ad autori e altra bibliofilia sparsa, il tutto nel delizioso stile Zinefilo di Lucius :D
  2. Un ex videogiocatore ci riprova: retrogaming spinto per un padre di famiglia che cerca la risposta a una domanda crudele, ovvero “Ma i vecchi videogiochi a cui mi dedicavo erano belli o merda?” :P
    In attesa che riveli quello che per lui era il videogioco più bello di un tempo, posso gustarmi i suoi gameplay di vecchie glorie (ma anche di vecchie borie) sempre divertenti, pieni di considerazioni pungenti e magari con i commenti fuori contesto, ma ben piazzati, del Divo che gli fa da avatar XD
  3. The Reign of Ema: quattro chiacchiere su fumetti, serie TV, videogiochi, vecchi giocattoli e glorie dell’infanzia, sempre senza peli sulla lingua o falsi perbenismi, e questa è una cosa che apprezzo
  4. Nocturnia: questo l’ho ri-scoperto da poco (mi ci sono imbattuto anni fa, in un equivalente dello zapping su internet, ma non ho registrato il nome nella mia testaccia °_° ‘ ) grazie agli articoli dedicati agli agghiaccianti misteri del lago di Bodom e, se non ricordo male, a una segnalazione di Lucius! A ogni modo, un bel blog monumentale tutto da esplorare, con articoli dedicati a film, misteri, libri etc.
  5. La tana dell’Orso Chiacchierone: articoli su fumetti (come nella sua rubrica Manga a caso) ma soprattutto, Lego in quantità – che già son belli di loro, se poi si chiude l’articolo con vignette spiritose… non c’è storia!
  6. Le emozioni del dottor Pezzini: un blog dedicato, finora, a videogiochi e giochi di ruolo, analizzati per capire quali emozioni provochino di preferenza queste opere
  7. Obsolescenza programmata: un altro bel blog dedicato soprattutto ai videogiochi, col gustoso bonus delle vignette a fumetti!

Niente Bitch Please Award? Speriamo!

E il Boomstick è fatto, credo… le regole le ho controllate, non dovrei aver saltato nulla.
Quando avete tempo, provate a dare un’occhiata ai blog che ho nominato, secondo me meritano!

45 pensieri su “C’è una prima volta per tutto: Boomstick Award 2017!

    1. E di cosa dovresti scusarti? ;)
      È una sciocchezza che ho iniziato a scrivere pochi mesi fa, mi chiedo solo se prenderà piede – due blogger la usano, soprattutto nella forma meno colloquiale, San Tag Antonio :P

    2. ahah!! La forma colloquiale mi garba di più. :D
      Non ricevo TagNomination da secoli, nel caso spero di ricordarmi del “protettore” (citandoti – non in tribunale – ovviamente )

    3. Il mio era un santino in segno di benedizione, devozione e se vuoi d’ispirazione e stimolo alla tua creazione. Aspetto l’immagine sacra con ansia e timordiGracula.
      PS: io lo chiamo SantagAntonio. Si sa che la Madonna ha molti nomi, ma poi sempre lei è. Così anche il nostro santo patrono.

    4. Santi tuoi dei paesi buoi. O qualcosa del genere. Qui c’è libertà di fede pure per gli infedeli. SantagAntonio accoglie tutti (sempre sia lodato) Ammen.

  1. Ehi Conte e avevi queste perle di webbettole nascoste!?! Un ex-videogiocatore ci riprova…sono diventato subito un seguace. Altri già lo ero, sempre grazie a quel fertile scambio di qualche tempo fa con Lucius e te.
    Granbelriconoscimento! Sia lodato SantagAntonio (sempre sia lodato) Ammén!

  2. Grazie per la nomination e per la bella descrizione che ritrae alla perfezione il mio blog!
    E per apprezzare il mio carattere e modo di fare che so benissimo possa non andare a genio a tutti.

    Degli altri nominati non ne conosco solo due, Nocturnia e dottor Pezzini. Ci darò un’occhiata, soprattutto al secondo dato che tratta anche i videogiochi.

    E due! (la prima da parte di Riky) Alla terza nomination mi sa che mi tocca farla ‘sta catena.

    1. Ho un rifiuto da quando giravano per email (quelle per posta cartacea per fortuna ero piccolissimo le ultime volte che giravano e le ricordo vagamente) e anche se queste sono carine e aiutano a conoscere e farsi conoscere, la catena repellenza non riesco a togliermela di dosso. Poi ho sempre qualcos’altro da pubblicare e trovo buchi a fatica.

      Questa è molto veloce, vero! Magari a gennaio…

    2. Capisco la ripugnanza, quelle che arrivavano per posta servivano a farti spendere soldi sotto la minaccia di sfighe indecenti… queste hanno di buono che non ti tirano ^_^

    1. Di nulla e grazie per i complimenti!
      Per il santino, non trattenere il respiro, devo prima trovare il tempo per esercitarmi, così da essere all’altezza delle mie ambizioni – che sono cretine, sì, ma richiedono un po’ di tecnica 😛

  3. Oh, grazie per la nomination e per le belle parole! :-)
    Sempre sia lodato San Tag Tonio! XD
    Dovrò andare un po’ a ritroso per non rinominare le stesse persone… ma devo farlo perché ho paura del Bitch Please Award!

    1. Prego ;) se ti riesce di trovare il tempo, il Boomstick è forse la tag barra il premio più facile da gestire. E con l’aiuto di San Tag Tonio lo è ancora di più :P

    1. Se ti va di partecipare, puoi nominare altri sette blogger che segui e a cui vuoi appioppare questo Award, buttando giù due righe per ciascuno di loro ;)
      È un pretesto per far conoscere ai tuoi lettori dei blogger che segui e spiegare al volo perché. :D

  4. Pingback: BOOMSTICK AWARD 2017 – Obsolescenza Programmata

Vuoi dire qualcosa? Gracchia pure!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.