Veloci aggiornamenti dall’ozio

Buondì a tutti e quatto, cari gattini!
😸😽😼🙀
Scrivere con l’app è pratico quanto vuotare il mare con un secchio bucato, ma è da un po’ che non butto giù quattro righe sul blog e mi son detto “battiamo un colpo, perché non mi diano per morto!” e dunque, eccomi qui.

Andamento dell’otium

Che dire, procede bene, ma non benissimo.
Cerco di ricaricare le pile e un po’ ci riesco, ma la vita è quella cosa che si mette in mezzo ai piani meglio orchestrati, perciò…
In compenso, le idee galoppano e magari, con altre tre vite e più vivacità, potrei tirar fuori un po’ di progetti interessanti. 😅
Quel che non va bene è la scrittura per il blog: ho buttato giù qualche bozza e a giorni, un post vero spezzerà il silozio (silenzio + ozio; mpi raccomando, bambini, non scrivetelo nei compiti per le vacanze!) ma un mesetto e qualcosa trascorso senza scrivere “seriamente” mi ha un po’ messo fuori forma.
Dovrò lavorarci su.

Il mio GDR

Sta procedendo a rilento: sono un po’ incartato col sistema magico. Sistema vitale per il mio Storiaverso, dato che andrà a influenzare molti aspetti del regolamento e io, senza un pizzico di magia, nemmeno mi alzo dal letto, figuriamoci se spreco le forze a creare mondi!
Le idee sembrano chiare nella testa, ma dare loro una forma su carta schermo è più dura.
Vabbè, ho giostrato contro mulini a vento meno divertenti, qualcosa di buono uscirà fuori.

Conte Gracula: Cantami o Musa, del modo di dominare il nuovo editor tramite l’app…
Luderella: Babbeo, sono solo la Musa dei GDR. Chiedimi qualcosa di più facile, come darti la vita eterna!

E per adesso è tutto. Spero che il caldo esagerato si moderi prima di settembre, mi aiuterebbe a rigenerarmi, ma si va avanti comunque.
Spero che vi stiate divertendo in questa bizzarra estate. Riguardatevi, che quando tornerò con un regime migliore, voglio trovarvi tutti pimpanti e in buona salute!


(Il prossimo aggiornamento lo voglio scrivere sul PC, ottenere un’impaginazione rudimentale come questa è stata cosa lunga e noiosa!:P)

11 pensieri su “Veloci aggiornamenti dall’ozio

    1. Sto implementando qualcosa di questo genere, cercando di lavorare più sulle “funzioni” (cosa possono fare i personaggi) che sui numeri.
      Le diverse creature – diciamo le origini, o quelle che in altri giochi sono dette razze – possono avere diversi tipi di vantaggi, ma dato che tutto ciò che non è umano è soprannaturale, ho bisogno di un sistema magico solido per poi decidere come si esprimano i vantaggi delle varie creature.
      E dopo ci saranno delle specie di archetipi professionali, praticamente le classi, che potrebbero o meno avere relazioni col soprannaturale.
      Ma quelle verranno dopo 😉

    1. Lo so gli appassionati di RM mi diranno che il regolamento era più snello che in AD&D, ma appoggiavano tutta la loro “snellezza” nelle mani del master, e che se prese troppo alla lettera (anche se non c’è un modo che non sia troppo nel prendere qualcosa alla lettera) provocavano disastri.

    2. Vent’anni fa sono stato un accanito appassionato di Rolemaster, ma oggi non sarei più in grado di gestire un gioco così complesso.
      Cioè, nelle basi è persino lineare, ma ha troppi dettagli situazionali da considerare e ormai è da tanto che punto a qualcosa che mi agevoli nello sviluppo agile di una storia.
      La simulazione matematica della realtà ha smesso di attirarmi da tanto, il “realismo” può venire anche dal racconto, alla faccia dei numeri 😅

    3. E poi molto del gioco lo fanno i giocatori, perché il miglior master deve avere anche giocato tanto, i migliori giocatori, sono quelli che capiscono che il master va aiutato… anche perché si è a giocare, mica a divertirsi! :D

    4. In generale, aver ricoperto entrambi i ruoli aiuta sia a condurre che a giocare meglio, ma dato il tipo di lavoro che richiede gestire un gioco, specie se di stampo classico, non ci si può aspettare che chi giochi provi automaticamente a masterare.
      Il contrario, cioè quello che dici tu, è sicuramente più frequente ed è rappresentato in qualche modo dal fatto che un gioco come d&d preveda un manuale del giocatore e uno del master, ma solo il master è tenuto a conoscerli entrambi.

      Ovviamente, la frase fatta “dipende dal gioco” va sempre presa in considerazione, certi giochi manco ce l’hanno, il master 😛

  1. L’otium è cosa buona e giusta secondo i nostri avi latini prima che i protestanti ci rovinassero la siesta per sempre. Fai bene anche a battere un colpo ogni tanto. Con i tanti che dichiarano ai quattro venti che il “blog è morto”, diamoci un colpo a vicenda di esistenza in blog! 😜 i miei (poco) patrizi saluti di Bavone a Sua Eccellenza Gracchiante.

    1. Ho visto molti blog di maggior successo del mio prendere delle lunghe pause e dover poi ripartire da capo, perciò preferisco far sapere di essere ancora vivo, magari qualche frequentatore della voliera si ricorderà che esisto e verrà a trovarmi ogni tanto, anche se sono in pausa. 😛
      Intanto provo a crearmi un cuscinetto di gracchiate da postare per il futuro, gli argomenti non mancano mai, per chi adora le storie! 😁
      Grazie per gli augusti saluti, ricambio con i miei più sentiti omaggi, BaVone 😉

    1. Guarda, non vedo l’ora di avere una bozza pronta per capire se si tratti di un’idea stupida o meno: ho una ventina di ambientazioni che aspettano un regolamento 😂
      Appena avrò qualcosa di pronto, ti farò sapere a stretto giro di furbofono 😉

      Riguardo alla correzione, sarà d’uopo, io col nuovo editor non mi trovo bene su nessuno strumento 😂

Vuoi dire qualcosa? Gracchia pure!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.